giovedì 7 marzo 2013

Shendetlie, ovvero torta di miele e noci




Accidenti, in quanti mi avete scritto dopo il post di lunedì.
Non pensavo, onestamente, di sollevare un polverone simile.
D'altronde una parolaccia ricevuta che sarà mai, nel mare di carinerie che invece trovo di solito nella mia posta.
Ma è come le notizie dei telegiornali: solo quelle brutte balzano agli onori della cronaca, e le belle passano nel dimenticatoio.
Basta, invertiamo il corso delle cose.
E dico un grazie grande come una casa.
Per ogni parolaccia che arriva (e ne arrivano, eh) ci sono decine di pensieri che mi stupiscono.
A qualcuno faccio compagnia, e mi riempie il cuore di meraviglia.
A qualcuno risolvo una cena.
A qualcuno faccio simpatia, per la mia vita scombinata: le mie ricette no, non le piacciono...troppo strane. Ma mi legge volentieri per farsi una risata.
A qualcuno interesso per la parte fitness, e via di scambi di chiacchiere su cardiofrequenzimetri, interval timers, bootcamp e sudore.
A qualcuno solletica l'idea della vita tra le dune, e quanto mi piace raccontarla lo sa solo chi deve tapparmi la bocca per farmi smettere.
A qualcuno serve la torta di compleanno, e le conversioni dalle odiate cups americane.
A qualcuno viene in mente di chiedere come faccia a trovare tanti ingredienti tra le dune, ma è solo questione di cercare bene :-) e sul resto meglio che taccia ;-)
A qualcuno è venuto in mente solo di salutarmi all'alba, ricordando che da me, due ore avanti rispetto all'Italia, era già mattinata piena.
A qualcuno viene la curiosità se io sia vera, o piuttosto un robot. Un generatore di post. Un uomo, addirittura!
A qualcuno scatta la domanda sull'augusto consorte: ma come diavolo si chiamerà?
A qualcuno viene in mente di dirmi che si, finalmente ha svelato quel certo arcano.
Poi c'è qualcuno, invece, che vuole regalarmi qualcosa.
A volte un ricordo, un pensiero.
A volte una ricetta.
Che ha una storia, un percorso, o sarebbe meglio dire un viaggio.
Che la porta, per le vie atruse della vita, fino a me.
Sono certa che la persona deliziosa che mi ha passato questa cucinata qui sotto si debba essere pentita, per un attimo: con quante domande l'ho tartassata, poverina! 
E' un dolce della sua terra, l'Albania.
Avevi ragione, Lory Larosh: è proprio buono.
E grazie te lo dico qui, se ancora mi leggi :-)


Dunque, Lory mi informa che il nome del dolce vuol dire "salutare" , e mi piace proprio: forse per la presenza del miele, o dello zucchero che tira su il morale e la pressione? ;-)
E' buonissimo, semplice da realizzare ma non banale: ottimo se si hanno parecchi ospiti da sfamare, una festa, un buffet, o semplicemente una colazione o merenda nutriente.
Deve essere preparato per forza in anticipo e regge benissimo diversi giorni, grazie allo sciroppo di cui imbevuto: vi ho fatto venire voglia di provarlo?
E da oggi nasce l'etichetta "le ricette dei lettori": spero di arricchirla presto!



SHENDETLIE
per una teglia 30cm x 20cm

3 uova
un bicchiere di zucchero (usare come misurino un bicchiere della Nutella)
3 cucchiai di miele
200 g di burro
3 bicchieri di farina
un cucchiaino di bicarbonato
2 tazzine da caffè di noci tagliate finemente
un tuorlo per spennellare

per lo sciroppo

3 bicchieri di zucchero
2 bicchieri e mezzo di acqua
un cucchiaino di succo di limone 


Lavorare le uova intere con una frusta, non a lungo.
Unire lo zucchero, il miele, il burro sciolto, la farina, il bicarbonato ed infine le noci.
L'impasto sarà più sodo rispetto a quello delle torte classiche.
Versarlo nella teglia imburrata (o coperta con carta forno) e livellarlo con un cucchiaio.
Sbattere il tuorlo con poca acqua e spennellarlo sul dolce, e volendo fare delle strisce sottili con i rebbi di una forchetta.
Come tocco personale ho anche aggiunto dei gherigli di noce sulla superficie, come decorazione.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per almeno 35 minuti, ma controllare con lo stecchino.
Lasciarlo raffreddare completamente.
Preparare lo sciroppo: mettere zucchero, acqua e succo di limone in un pentolino.
Calcolare cinque minuti di orologio da quando prende il bollore e spegnere il fuoco.
Versare quindi lo sciroppo caldo sul dolce freddo, e lasciare riposare almeno quattro, cinque ore prima di mangiarlo, tagliato a quadrotti.






NOTE:

- l'autrice raccomanda l'uso di una tortiera rettangolare, se si usa una tonda assicurarsi che non sia a cerniera perchè fuoriescirebbe lo sciroppo.

- il dolce è forse ancora più buono dopo una notte di riposo, ed è altrettanto appetitoso freddo di frigo.


73 commenti:

  1. Deve essere molto gustosa questa torta,miele e noci mhhh devo provarla al più presto.Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Si va bè...ma io un quella lista non ci sono e dire che ti ho anche ascoltata per Radio...e forse...beh si...li forse ho capito che non sei vera....dai dillo...una replicante degna di Blade Runner...confessa...perchè se non è quello sarà qualche droga allora...io ancora non mi spiego quale sia il segreto per scrivere così trasmettendo con la cucina e con le parole...una sana, imprescindibile quanto saggia...'leggerezza' di vita :)
    E'un talento quello e le persone se ne accorgono...solo gli anziani rincoglionit....come me devono scriverlo per ricordarselo e per cercare di imitarlo alla men peggio
    Ah appppproposito...ma l'augusto consorte come si chiama??? :P ahahahahahah

    RispondiElimina
  3. wow che meraviglia, vederlo cosi' di mattina e' fatale!!

    RispondiElimina
  4. Questa torta è favolsa, immagino lo sciroppo che la avvolge.... Golosissima! Un bacione

    RispondiElimina
  5. Sono il secondo...miiiiinchi.....
    Sono qui solo per dirti che la terra di Albania è bellissima e qusto dolce merita un pensiero meno stereotipato verso chi viene da li.
    Grazie per avermi dato lo spunto per dirlo...e per copiare una ricetta dolce.

    RispondiElimina
  6. Posso dire che ti leggo per tutti i motivi messi insieme? :)
    Del resto ti ho anche sognata sotto spoglie di istruttrice di nuoto :)

    Bellissimo dolce, poi miele e noci: una garanzia!

    RispondiElimina
  7. Penso che Lory non si sarà pentita affatto ma sarà stata felice di rispondere alle tue domande e ancora più contenta di averti fatto questo regalo vedendolo materializzato nella tua cucina e su queste pagine :) Miele e noci dev’essere proprio buono questo dolce :) Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  8. Io lo so come si chiama l'augusto consorte ... anzi no, lo sapevo! Adesso l'ho dimenticato! :-P
    Scherzi a parte, non sai da quanto tempo cercavo questo dolce. "Dolce slavo al miele" mi rimandava solo a biscotti e cose che non c'entravano nulla con quello che avevo in mente! Questa è mia, la farò al più presto! Ammappa, però, quanto zucchero!

    RispondiElimina
  9. a me invece piace tantissimo leggere i tuoi post...mi conosci da poco ma ti leggo gia' da 1 anno sicuro ...mi divertivano i tuoi racconti e anche le tue ricette originali ...complimenti anche per questa ...baci

    RispondiElimina
  10. Mi ero persa il post di lunedi'...Anche a me e' capitata una cosa simile l'anno scorso ed e' meglio che non mi esprima in merito. Mentre questa ricetta me la segno per rifarla quando i miei noci mi regaleranno nuovamente i loro frutti, il prossimo autunno. Mia figlia ha, fin dall'infanzia, una carissima amica albanese. E' stata spesso ospite della sua famiglia e ne e' sempre tornata raccontando meraviglie sul cibo. Un abbraccione, Stefania. A presto.

    RispondiElimina
  11. è vero, il percorso di un blog è strano...ci porta (noi e a noi) meraviglie....io mi diverto qui, e so che c'è sempre una persona dietro che è umana, che se ho bisogno e chiedo risponde...non è da tutti. solo il nome di questa torta mi fa trasalire...peccato non possa mangiarla, ma vale la pens di segnarsela per le persone alle quali voglio bene!

    RispondiElimina
  12. Araba!!! Ecco un bel dolce morbido e succoso, ho provato le torte con lo sciroppo e sì, hai ragione, sono una goduria che oltretutto si mantiene a lungo..è così che si fa! .....svelato l'arcano (un altro) ;-)

    E devo ancora fare le polpettine di riso e verdura..

    Buona giornata!
    Cinzia

    RispondiElimina
  13. L'idea di una torta che si mantiene per diversi giorni mi stuzzica molto, perchè solitamente, a casa, la golosa sono io e mi tocca sempre trangugiare tutto in un giorno e mezzo. E' uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo..... se posso invece diluirlo in almeno tre giorni, il mio stomaco ringrazierà. Mi piace anche l'idea delle ricette dei lettori, brava.

    PS.....avrei una domanda sulla pastinaca....scherzo eh!

    RispondiElimina
  14. sempre delle ricette fantastiche e molto alternative...grazie cara!
    bacione

    RispondiElimina
  15. Questo dolce è da collaudare,sia per la bella idea...le ricette dei lettori...che perchè è mooolto invitante (mio marito è apicoltore,sarà felice) e credo che sia il primo dolce albanese che provo,non mi era mai capitata l'occasione, grazie Lory!
    Stefy:ecco, è uno di quei giorni in cui mi meravigli, con le tue parole che sanno di genuino, di sincero e avvicinabile....se dovessi usare un termine alimentare direi 'privo di sofisticazioni' e cadrebbe a pennello!

    RispondiElimina
  16. Che buona dev'essere con il miele! Lo adoro per il sapore che conferisce agli impasti. La tua lettrice ti ha fatto proprio un bel regalo ! Un bacio

    RispondiElimina
  17. Questo dolce mi piace tantissimo e poi resta delizioso piu giorni quindi è decisamente il top e sui commenti ricevuti direi che ci piaci tu per come sei speciale allegra geniale e generosa!!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  18. Ciao stefania!! che ricetta ;)) mi piace!! se vuoi passa da me ^_^ A presto!

    RispondiElimina
  19. Ma che bella idea...e che bella torta!!! Complimenti a Lory!!!!

    RispondiElimina
  20. Eh eh eh ... Con me ci hai "provato" a darmi consigli sul tapis roulant ma io "donna d'onore sono" e quindi continuo a usarlo come appendiabiti ^_^ (tranquilla ... mi vergogno da sola di quello che faccio!)
    Secondo me questa torta tira su glicemia e colesterolo! Ma pazienza, voglio assolutamente provarla!

    RispondiElimina
  21. a "versare lo sciroppo caldo sul dolce freddo" ho sbavato, lo ammetto. poi ho pensato alle ore di riposo, ore in cui il dolce si beve tutta la bagna e diventa morbidone e umido... oddio.
    e comunque anch'io non mi capacito della tua capacità (ripetizione voluta :D) di trovare tali e tanti ingredienti laggiù!
    baci :-*

    RispondiElimina
  22. Allora devo ritenermi fortunata perchè non ho ancora mai ricevuto e mail scortesi o domande assillanti? :D
    Questo dolce deve essere strepitoso.. alle medie la mia compagna di banco e migliore amica era albanese, e mi ricordo che una volta, in occasione del suo compleanno, fui invitata a una festa e assaggiai alcuni loro piatti tipici, e non vorrei sbagliare, ma c'era un dolce molto simile a questo! :D

    RispondiElimina
  23. Bellissimo,per fortuna e' sostituibile,mi chiedo se sono l'unica sf****a che non puo' mangiare il miele.Per quanto riguarda tutti i bei pensieri che ricevi: e' Karma!
    Un bacio

    RispondiElimina
  24. so che sei a zonzo, in giro, beata te... aspettando di sapere se ti sei meritatamente riposata assaggio una fetta di questa tua torta sublime a presto simmy

    RispondiElimina
  25. io provo la torta e mi lancio sul nome del consorte: alberto ?

    (stamattina ho esagerato col ginseng...perdonamelo!)

    RispondiElimina
  26. Proverò a ripeterla e ti farò sapere grazie

    RispondiElimina
  27. Domanda: quanti bicchieri di nutella ci vogliono per fare 200 g di burro?
    :D :D :D

    Bacioni! :)))

    RispondiElimina
  28. Tante delle cose che hai scritto le ritrovo... Ma senza pensarci troppo ti dico solo che mi piace fermarmi qui con te quando posso.
    Questo dolce ha un bellissimo aspetto e ora che sono a dieta mi fa ancora più gola ^_^

    RispondiElimina
  29. Bene,mentre scopro che i blog si parlano (come mi hai scritto tu) e che forse sono peggio di Crudelia Demon perchè ho ucciso il mio blog come atto di puro sadismo contro chi lo leggeva me ne sto qui perplessa e instupidita a farmi domande sui misteri della vita tra i quali: vasetto di nutella.....sì, ma te compri il maxi o il mini???!!!!!

    RispondiElimina
  30. A me piace da morire quando racconti episodi tra le dune... ti ho detto che mia figlia ti ha messo in suo tema???
    I tuoi dolci poi sono sempre strepitosi!!!
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  31. L'ho intravisto su facebook ... non potevo non passare per leggermi gli infredienti e il procedimento!! Galattico as usual!!
    e poi ... a me i tuoi post piacciono così tanto, che ci posso fare?! :))
    bacioni e buonissimo giovedì

    RispondiElimina
  32. E' bello sapere che molta gente ti vuole bene ed ha piacere di trascorrere un pò del loro tempo in tua compagnia, anche se virtualmente...vuol dire che trasmetti emozioni, e questo è molto bello :-)

    ammetto che non conoscevo questa torta e mi piace l'idea dello sciroppo che lo avvolge, da provare!
    un abbraccio, Ros

    RispondiElimina
  33. Questo genere di dolci è il mio preferito: amo molto questi sapori grezzi e zuccherini allo stesso tempo, con il miele e la frutta secca.
    Meraviglia.
    :)

    RispondiElimina
  34. è perché sei una persona interessante e piena di passioni, che ci vuoi fare? :-)
    bellissima ricetta, la trovo perfetta a colazione.
    ciao!

    RispondiElimina
  35. A me piace leggerti per tutti questi motivi che tu stessa hai elencato! Mi piacciono molto le tue ricette e spesso le rifaccio in casa! anche la ricetta di oggi... veramente interessante!

    RispondiElimina
  36. Miele e noci??? Da provare!!! ^__^
    Franci

    RispondiElimina
  37. Grande Stefaniaaaaa!!!!!Un enorme grazie. Credimi, mi sono commossa. Non me lo aspettavo proprio. Ti leggo sempre anche diverse volte al giorno sia per le ricette ma sopratutto per i tuoi racconti che mi divertono da morire. Un bacione grande GRANDE. Buon 8 marzo anche, Approposito si festeggia da quelle parti;) ?

    RispondiElimina
  38. Stefania, scusa ma adesso ho letto tutto il post perche mi sono emozionata cosi tanto quando ho letto il nome del mio dolce che non credevo ai miei occhi. Quante alle domande che mi facevi, mai misono sentita infastidita anzi mi ha fatto piacere il tuo interesse. Mi fa sempre piacere quando gli altri si interessano della nostra cucina. E già che ci sono, vorrei approfitare dal tuo blog per ringraziare Gambetto, Roberto e Marica per le belle parole che hanno detto di mio paese e dei miei conpaesani. Grazieeee. e grazie ancora Stefania.

    RispondiElimina
  39. Ah, mi sono dimenticata, bella l'idea di mettere le noci sopra come decorazione.

    RispondiElimina
  40. Hai ragione facciamo balzare agli onori della cronaca le cose belle, i gesti gentili e altruisti delle persone e le amicizie che possono nascere anche da un blog. L'idea di poter scambiare ricette, esperienze e sensazioni con altre persone che magari stanno dall'altra parte del mondo e' davvero estremamente stimolante. Questa torta ne e' un magnifico esempio

    RispondiElimina
  41. Lo ammetto: il lunedì e il mercoledì/giovedì sono diventati per me degli appuntamenti irrinunciabili con te e il tuo blog, e che dire?!? E' sempre un piacere leggerti, e sapere di poter rifare le tue ricette quai ad occhi chiusu, talmente sono precise e particolareggiate....
    Questa verrà proposta ai colleghi del (mio) augusto consorte in ufficio quanto prima...sono loro le mie cavie!!!!;-D

    RispondiElimina
  42. Nela
    é un dolce molto buono, che io faccio in ocasioni speciali, approposito sono albanese anche io. Questa ricetta me l'ha data Lory (mia sorella").Complimenti Stefania il dolce ha un aspetto magnifico!!!

    RispondiElimina
  43. Ciao Stefania, di corsa ma ti faccio tanti complimenti per questa torta invitantissima, che proverò di sicuro, e ti invito al mio primo Giveaway :) Mi farebbe molto piacere se partecipassi :) Un abbraccio forte :**

    RispondiElimina
  44. miele e noci...mai provato..mi sa che mi sono persa qualcosa di davvero eccezionale!!!!

    RispondiElimina
  45. Giurerei che almeno una volta su questo blog è comparso anche il nome dell'Augusto Consorte ;-)

    RispondiElimina
  46. Dolcissima e molto molto buona! bastano noci e miele per creare un dolce ricercato e decisamente goloso!
    un bacione

    RispondiElimina
  47. Io concordo con Gambetto: con le parole e la cucina trasmetti una sana leggerezza di vita
    Sei speciale cara Stefania, e non c'è un motivo in particolare:sei tu, sei fatta cosi, sei Stefania!!!

    RispondiElimina
  48. Wow.. questa ricetta mi ispira tantissimo e la vedrei benissimo nella mia raccolta!!!!
    Non ho seguito la vicenda ma a me il tuo blog piace da morire... e le tue ricette le adoro, soprattutto quelle "furbe" ;-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  49. bella ricetta, e miele e noci insieme sono un'accoppiata fantastica :)

    RispondiElimina
  50. WOW!!!
    Adoro le noci ed il miele...quindi SHENDETLIE sia.
    E' bello poter scoprire nuove culture anche attraverso le tradizioni culinaria, mi piace parecchio l'idea.

    Appoggio in pieno il tuo/mioamico Gambetto: tu sei la mia leggerezza dell'essere, riesci a strapparmi un sorriso anche quando non sono dell'umore per essere felice.
    Grazie come sempre :D

    RispondiElimina
  51. Che bella torta, Stefania!
    Volevo solo dirti (ma i bmambini mi avevano interrott e non ci sono ancora riuscita) che ero apparsa come Unknown in un commento, e ho apprezzato molto che tu non ti sia fatta né in qua né in là e mi abbia risposto lo stesso!

    Mi chiamo Bea, e sono una fan delle tue ricette: in partcolare, in questo periodo, delle tue minicheesecakes.
    E le prossime saranno le polpette.

    Grazie, ti leggo sempre molto volentieri!

    RispondiElimina
  52. E niente. Rimango Unknown. Google ha deciso così.

    Ma mi continuo a leccare i baffi lo stesso :)

    RispondiElimina
  53. Wow :) in questo periodo amo particolarmente il miele, con le noci si abbina perfettamente e questa torta è davvero bella...
    Complimenti, buon fine settimana!

    PS: se ti va, partecipa alla mia raccolta di ricette per il pranzo in ufficio!
    http://www.unacucinatuttaperse.it/2013/02/01/ricette-veloci-per-il-pranzo-in-ufficio/
    Valgono anche ricette vecchie, in palio un libro di Jamie Oliver ;)

    RispondiElimina
  54. che meraviglia questa ricetta e complimenti per il blog!!!

    RispondiElimina
  55. @ Licia: ti ringrazio

    @ Gambetto: droga, senza dubbio. Ma in chi legge ;-)

    @ Valentina: :-)

    @ Ely Valsecchi: da leccarsi le dita!

    @ Valentina: vero, l'incubo!!!

    @ Federica: spero di averla fatta contenta ;-)

    @ Memole: :-)

    @ Stefania: ahahhahahah davvero??? Immagino che come in molti dolci tu possa diminuirlo un pochino...io ho preferito replicare esattamente la ricetta datami, e non mi sono affatto pentita ;-)

    @ Cinzia: sei molto gentile :-)

    @ roberta: anche io ne ho sentito parlare bene ma non la conosco. Sono grata a Lory per avermi fatto assaggiare qualcosa!

    @ Aria: sei un amore!

    @ Cinzia: secondo me queste con lo sciroppo hanno una marcia in più!

    @ Annarita Rossi: e sul consorte no??? :-D

    @ SQUISITO: grazie

    @ marika: ma che complimento stupendo :-)

    @ Sara: hai ragione, e per questo le sono grata.

    @ DOlci a gogo: Imma, mi confondi!

    @ Julia: grazie

    @ Celia-Keira: tutti a Lory, i complimenti!

    @ EManuela: ahahhahahah povero tapis roulant!

    @ Sara B: guarda, di certo di trovo di strani che verrà più difficile a voi...vedi cammello :D

    @ Eleonora: ma davvero? sarebbe un caso curiosissimo!

    @ Edith Pilaff: oh mannaggia. QUindi nemmeno torrone, sbaglio???

    @ Simona Mastrantuono:sono tornata...purtroppo :-)

    @ Pillow: acqua :-D

    RispondiElimina
  56. bellissima torta e bel post.
    in effetti i tuoi lettori (e io, che sarei, poi?!?) hanno proprio ragione: leggerti è un piacere.
    e grazie anche a lory, per questa delizia.

    RispondiElimina
  57. Ciao, ti ho lasciato un pensierino da me, spero ti faccia piacere
    amelie

    RispondiElimina
  58. @ Vado in cucina Enrica: :-)

    @ Ziopiero: taaaaaaanti :-D

    @ Cristina: beh, è una tentazione...

    @ Pamirilla: il bicchiere...quindi mini!

    @ Roberta: in un tema??? Sono curiosissima, spero che l'argomento non fosse la follia on line...

    @ elisabetta pendola: lo è!

    @ Clara Pasticcia: sei sempre gentile!

    @ Ros: lo sciroppo la rende proprio buonissima.

    @ Agnese: anche io, e non smetterei mai di mangiarli!

    @ Acquolina: smack!

    @ serena: :-)

    @ Francesca Poggiali: quello che ho pensato leggendo gli ingredienti ;-)

    @ Lory Larosh: sei stata molto generosa a condividere questo dolce buonissimo, e credimi è una dote rara :-)

    @ jose manuel: ;-)

    @ elenuccia: è che delle cose tristi o cattive siamo stufi...

    @ Mariint: ufficio fortunato.

    @ Nela: benvenuta, allora sai quanto sia buono!

    @ Zonzo Lando :-)

    @ Valentina: grazie dell'invito!

    @ Federica Simoni: vedrai che non rimani delusa...

    @ Pellegrina: uhm...direi di no...ma mi fai venire il dubbio, forse tra i commenti??? E' che avrei giurato col sangue che non sarebbe successo :-D

    @ Manuela e Silvia: vi ringrazio

    @ Antonietta: mi confondi :-)

    @ eyra: sono contenta, e presto ne vedrai altre ;-)

    @ rei: vero!

    @ stef: io non ho più parole per ringraziare di frasi così belle...

    @ Bea: benvenuta, e grazie (nonostante Google :-)

    @ Una cucina tutta per sè: mille grazie!

    @ vitto e libri: :-)

    @ annalisa: grazie

    @ La Gaia Celiaca: mille grazie, sono certa che anche Lory sarà felice delle tue parole :-)

    @ Amelie: mille grazie!

    RispondiElimina
  59. Con il suo permesso, ho copiato un'altra ricetta del tuo, ho fatto (ottimo!) ed è pubblicato con il tuo nome. Grazie! Ammiro molto il tuo lavoro. Baci (tradotto da Google)
    http://laslibretasdecalohe.blogspot.com.es/2013/03/croissants-ingeniosos.html

    RispondiElimina
  60. non possiamo piacere a tutti io non mi preoccuperei e mi gusterei una buona fetta di torta

    RispondiElimina
  61. OK, sorry about Mr. Carota, problems of understanding to translate. I stand corrected. Kisses

    RispondiElimina
  62. Salutare e gustosa e poi ha il tuo personale testaggio/bollino quindi non mi dilungo oltre :) Ottima pensata la nuova rubrica...

    'notte cara

    RispondiElimina
  63. a volte meglio sorvolare e pensare invece alle cose belle che arrivano e soprattutto...godiamoci questa torta!

    RispondiElimina
  64. Dote rara? E cosa dobbiamo dire di te e gli altri blogger che condividete con noi non solo le ricette ma anche parte della vostra vita? Piuttosto non capisco quelli (o quelle) che sono tanto gelosi delle loro ricette...A me personalmente fa piacere quando mi chiedono una ricetta anzi per me è la garanzia che quello che ho fatto è piaciuto veramente. Piuttosto vorrei dire che è una dote rara la tua gentilezza e la tua disponibilità nel rispondere ad ogni singolo commento e domanda perchè credimi ce ne sono di quelle che quando le fai un complimento ringraziano subito se le domandi qualcosa sulla ricetta, che magari non ti è chiara....campa cavall. Non ti dico questo per farti un complimento perche non ne hai bisogno e poi ormai ti conoscono tutti come sei. Un ultima cosa che apprezzo molto la tua ONESTA'. Avresti potuto non dire che ti ho passato io la ricetta o magari mi avresti nominato di sfuggito, invece no hai lasciato tutti gli onori a me. E io ti ringrazio ancora e ringrazio a tutti quanti dei complimenti che mi hanno fatto. Buona giornata, un abbraccio virtuale a tutti.

    RispondiElimina
  65. Ciao Stefania,
    innanzitutto grazie grazie grazie, i tuoi post sono sempre divertenti e le tue ricette spesso grandiose.
    Un domanda: secondo te è possibile sostituire la farina con quella di riso? Il risultato ne verrebbe compromesso?
    Grazie fin d'ora
    Cinzia

    RispondiElimina
  66. @ Calohe: grazie, ho visto!

    @ Letiziando: sono contenta che ti piaccia.

    @ Gunther: saggio :-)

    @ Lucy: proprio vero!

    @ Lory Larosh: oh mamma,e quando mai ti avrei potuto nominare di sfuggita e basta??? La ricetta è tua, ci mancherebbe. Appropriarmene senza citarti per me equivarrebbe un pochino a rubare...;-)

    @ dietax3: non puoi sostituire la farina in toto, non verrebbe bene purtroppo...

    RispondiElimina
  67. vista così sembra una torta che ho mangiato in un ristorante georgiano a S.Pietroburgo..l'avevo adorata! La proverò di sicuro!

    RispondiElimina
  68. L'ho fatto, con una piccolissima modifica!
    Buonissimo
    http://noidueincucina.blogspot.it/2013/03/torta-di-miele-e-noci-shendetlie.html

    RispondiElimina

Leggi i post precedenti: