lunedì 13 giugno 2011

Vellutata di mais e gamberi, senza cottura


Il mondo e' bello perche' e' vario.
E questa volta non mi riferisco a tutto cio' che vedo uscendo di casa ogni mattina, che va con nonchalanche dalla Lamborghini al cammello sulla stessa strada,  o alla moltitudine di nazionalita' e religioni che mi guardano dai banchi di scuola: solo nella mia classe ce ne saranno una decina, che convivono con allegria ed una certa curiosita' anche con la variegata insegnante ed i suoi lucidalabbra :-)
No, parlo d'altro.
Della montagna di email che ricevo ed in cui mi si chiede di scovare una ricetta.
Devo evidentemente essermi fatta la fama di  gran rompiscatole, più che di un segugio, ma tant'è.
Invariabilmente, è un dolce.
Richieste a volte semplici, a volte un po' meno.
Il muffin venduto in quella famosa catena di caffetterie americane si e' riusciti a replicarlo piuttosto fedelmente, grazie anche ad un commesso che nella filiale araba non e' cosi' sensibile al concetto di segreto industriale, mentre lo è stato parecchio alla cliente sorridente ma incrollabile che l'ha perseguitato per settimane.
Il dolce indiano del quale mai avevo sentito parlare mi e' valso un'occhiata stupita e piena di una certa considerazione dalla signora, indiana appunto, che lavora nella mia scuola e che con malcelato orgoglio me ne ha messo a parte.
Piu' problematica la specie di torta tedesca di cui mai sono venuta a capo, anche perche' chi la richiedeva ricordava solo che sapeva di una crema buonissima, troppo poco anche per il caro amico di Berlino a cui ho provato a far sciogliere l'enigma.
Insomma un  trionfo di zucchero che non mi fa stupire che nella lista delle dieci ricette piu' visitate di questo blog non ci sia nemmeno un piatto salato.
Poi arriva lei.
E mi spiazza.
Golosa, lo deve essere, e con gusti simili ai miei, visto che più di una volta tra le parole delle sue email sono apparse delle meringhe, come compagne d'avventura.
Eppure non cerca nulla di simile.
A lei piacciono...le mie vellutate???
Credetemi, dopo aver postato le prime con una certa titubanza, chiedendomi a chi mai potessero interessare a parte mia sorella e mio marito ( ed a quest'ultimo solo per scoprire la verità su ciò che e' stato veramente messo nel mixer, oltre a cio' che gli e' stato detto ), sarebbero poi sicuramente passate in secondo piano in favore di altri piatti.
Non perchè non ne prepari, anzi. Sono probabilmente ciò che mangio di più, sperimentando miscugli, sapori e consistenze che nemmeno una fattucchiera, ma probabilmente dotate di meno appeal di un dolce ricco e goloso.
Ma lei insiste, e mi stimola. Più sono strane, più le piacciono. Nulla la turba, o la spiazza, ma accoglie ogni  esperimento con entusiasmo e curiosità.
Quindi di questo genere di preparazione preparatevi a vederne ancora.
Se vi piacciono, sara' merito suo.
Se non, solo colpa mia ;-)

Avete presente un miracolo? Ecco, questa vellutata lo e'. Un piatto buonissimo, ricco ma leggero allo stesso tempo. Dal sapore estivo, fosse solo perche' si mangia freddo. Una frullata e via, niente da cuocere a parte i gamberi, e fate un figurone anche con gli ospiti, se vorrete servirlo come complemento ad una cena che preveda pesce.
Da preparare in anticipo, per trovare la cena pronta anche al rientro dal mare ;-)




VELLUTATA DI MAIS E GAMBERI SENZA COTTURA
( per 3 porzioni circa )

600 g di mais in scatola, peso scolato dal liquido
125 g di latte
125 g di yogurt bianco naturale
il succo di due grossi limoni
300 g circa di gamberi, anche surgelati
sale, pepe
prezzemolo tritato
pomodorini ciliegia

Lessare i gamberi per pochi minuti in acqua bollente, oppure saltarli in padella con poco olio e metterli da parte.
Mettere nel frullatore il mais scolato e sciacquato sotto l'acqua corrente, il latte, lo yogurt, un po' di sale ed il succo di limone.
Far andare fino ad ottenere un composto liscio e cremoso.



Assaggiare a questo punto e regolare di sale e limone: a me piace parecchio, quindi spesso il succo aumenta ;-)
Volendo il composto puo' essere filtrato per diventare perfettamente liscio, di solito non lo faccio perche' non mi da' fastidio la buccia del mais.
Aggiungere ora i gamberi tagliati a pezzetti ed il prezzemolo. Girare bene e mettere in frigo per un paio d'ore.


Servire ben freddo, decorando ogni piatto con qualche gambero e un paio di pomodorini ciliegia tagliati a meta'.

NOTE:

- il piatto puo' benissimo essere preparato con un giorno di anticipo rispetto a quello in cui si vuole servirlo.

- i gamberi freschi sono imbattibili, ma se volete usare quelli surgelati viene altrettanto buono.

- lasciate qualche gambero intero per decorare, fa tutto un altro effetto ;-)

88 commenti:

  1. Ho giusto qualche pannocchia da far fuori. A settembre ne congelai talmente tante che sono durate fino ad oggi!!

    La tua fama è ben nota, mia cara. Devi abituartici!! Ci fidiamo di te!

    Dora

    RispondiElimina
  2. la tua vellutata è fantastica!!! Grazie per la ricetta e aspetto le prossime:-)) Buona settimana, Dessi

    RispondiElimina
  3. Hai ragione veloce, facile, saporito e d'effetto...ma cosa chiedere di più ad un piatto?
    Copio e riproporrò ai miei ; )
    ciao loredana

    RispondiElimina
  4. ricetta super: veloce, facile e fresca! mi sa che riesci a farmi piacere anche le vellutate!!! :D bravissima!

    RispondiElimina
  5. Que bonita presentación y además delicioso.

    Saludos

    RispondiElimina
  6. Bellissima vellutata ottima idea!!
    Bravissima come sempre
    Buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  7. adoro le vellutate e questa dev'essere freschissima e delicata buona buona

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia !!!!Sono sempre ricette semplici le tue, ma riesci a tirarne fuori dei capolavori !!!

    RispondiElimina
  9. Io mi nutrirei solo di vellutate...
    A proposito, ho assaggiato un dolce in Burundi, era buono e soffice, non è che hai la ricetta? ;-))

    RispondiElimina
  10. La Lamborghini ed il cammello nella stessa strada devono essere uno spettacolo unico! :-D

    Anche io adoro le vellutate, e sono sempre lì a sperimentarne una dietro l'altra. Le combinazioni sembrano infinite ed è forse questo a renderlo un piatto che non stanca,
    per cui sarò felice di vederne qualcuna in più su questi schermi :P

    Quella di mais mi piace tantissimo, io di solito la faccio col Philadelphia, però proverò la tua con yogurt e limone, mi ispira proprio!

    PS: Iniziamo male, blogger mi ha già mangiato il commento appena scritto ed inviato! GRRRRR!!!
    Spero che non si mangi anche questo.

    RispondiElimina
  11. @ Lydia: ahahhahahhaha, dai sì tempestiamola di richieste assurde :-DDDD

    RispondiElimina
  12. Anche io adoro molto le vellutate e le zuppe e le minestre.
    Anche questa vale per il tuo giveaway

    RispondiElimina
  13. Un altra delle tue magie tra le dune complimenti ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  14. Io invece, devo ammetterlo, non mi cimento mai in vellutate estive! In inverno si, tantissime, ma estive fredde non ne ho mai fatte. Direi che è ora......

    RispondiElimina
  15. Questa vellutata è davvero semplice, veloce, leggera e buonissima!! cosa voler edi piu?..bravissima come sempre ^_^

    RispondiElimina
  16. queste vellutate in versione fresca ed estiva ci piacciono un sacco!

    RispondiElimina
  17. Perfetta per l'estate.. facile, veloce, raffinata e pratica! Nota presa :)

    RispondiElimina
  18. ciao! ^^ è davvero di classe, come tutte le tue ricette! :D mi sa che la proverò ho giusto dei gamberi da usare x questa e un'altra ricetta che ho in mente... =)

    RispondiElimina
  19. Le tue ricette Stefania sono sempre una garanzia di successo cosi come questa vellutata troppo invitante e poi i tuoi post sono sempre uno spasso....Tesoro ho indetto un contest con Illa "la perla della cucina italiana" e mi piacerebbe tanto se tu partecipassi, mi raccomando ti aspetto e per tutti i dettagli passa dal mio blog!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  20. Araba, io non mi cimento molto in minestre in effetti, come dici tu, preferisco i dolci e le paste al forno, ma questa sembra squisita e veloce, senza gamberi perchè non mangio pesce...la proverò.
    Ma...chi è "lei"? Una food blogger? Una ristoratrice? Una semplice golosa? La conosciamo, questa meringosa amante delle vellutate? Cmq ha ragione, nel campo delle minestre e zuppe, sono comunque tra le cose migliori!
    A presto, ciao!
    Cinzia

    RispondiElimina
  21. Zuppa di mais, yogurt e gamberi????
    Mi ispira!!!! Chissà che buona deve essere!!
    Appena arriva il caldo (qui il caldo si fa desiderare) la provo!

    RispondiElimina
  22. io amo le vellutate e, fredde, sono un primo splendido in estate, questa è particolarmente stuzzicante....;-)

    RispondiElimina
  23. originalissima e dal gusto insolito; deve essere mooolto buona e visto che gli ingredienti sono tra i miei preferiti la preparerò. baci

    RispondiElimina
  24. Ed è anche a risparmio energetoico questa delizia.Non potrebbe essere migliore per l'estate!
    bacione

    RispondiElimina
  25. a leggere gli ingredienti non avrei dato un centesimo a questa vellutata ma tu sei una garanzia quindi mi fido a priori... a stè, mi sbaglio o stai imparando a dominare i bianchi? e lo zio che dice? :D bacio

    RispondiElimina
  26. Vorrà dire che faremo anche il sacrificio di provare le tue vellutate...ah che fatica la vita!!:-))Baci!!

    RispondiElimina
  27. la vellutata fredda non è mai stata contemplata ma dovrò ricredermi perché sono molto curiosa, inoltre è così pratica da fare in anticipo che la farò di sicuro.
    Chissà quante richieste ricevi! ...a proposito... ho assaggiato un dolce a base di fagioli in Cambogia, mi trovi la ricetta? :-D

    RispondiElimina
  28. Ho dichiarato anzitempo la mia golosità cronica per i dolci ma quando è troppo è troppo. Dopo giorni di cucinamenti di torte e dolcini vari e rischiando il coma glicemico, vengo presa da raptus verso tutto ciò che è sapido proprio come ieri sera, che dopo aver terminato di cuocere l'ennesimo vassoio di frollini ripieni, ho rantolato verso il frigo e tirato fuori gli avanzi della frittata di spaghetti per tirarmi su. Io adoro tutte le tue ricette e non nego che quelle dolci siano assolutamente spettacolari e sempre infallibili nella riuscita, ma quando esordisci con queste cremose, ti bacerei! I gamberi mi mandano in estasi. Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
  29. E' proprio vero che i piatti semplici sono i migliori...
    Questa ricetta ne è la dimostrazione!!!

    RispondiElimina
  30. E chi l'ha detto che le vellutate non interessano?
    Bella questa tua, mi piacciono gli accostamenti. E bella anche la presentazione.
    Sulle torte strane qualcuno mi ha gia' preceduto....

    RispondiElimina
  31. le vellutate e le zuppe piacciono tanto anche a me e quindi le provo sempre con un certo entusiasmo. Mi segno anche questa, appena tornerà il sole anche qui, sarà sicuramente molto apprezzata ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
  32. Mi piacciono le vellutate, la tua poi, veloce e saporita =)!
    Segnata!

    RispondiElimina
  33. Che buone le vellutate! La tua è bellissima, adesso so che possono essere anche fredde ^_^

    RispondiElimina
  34. Mamma che buona, il mio lui gradirà, soprattutto con qualche goccia di tabasco!
    Grazie mille, fantastica come sempre!

    RispondiElimina
  35. ..non so chi ti abbia perseguitato con la richiesta di "una vellutata"...ma ha fatto benissimo!!!! Che bella e buona idea. Fresca, veloce e originale. Sei sempre una garanzia!!!! Complimenti. Silvia

    RispondiElimina
  36. Confesso che le vellutate non sono il mio forte....ammetto che siano utilissime per nasconderci dentro le cose più strane senza che i commensali se ne accorgano, ma personalmente preferisco "sentire i pezzi sotto i denti".

    RispondiElimina
  37. belissima idea per i giorni caldi

    RispondiElimina
  38. e dire che le vellutate fredde non le faccio mai, solo in inverno per scaldare il pancino :P
    stavolta tu hai stimolato me! sono davvero curiosa :)

    RispondiElimina
  39. prima le edtestavo ora invece le amo anche io le vellutate! purtroppo non amo i gamberi ma questa vellutata è magnifica e presentata divinamente!

    RispondiElimina
  40. Ricettina molto sfiziosa, servita una delle "tue" coppettine monoporzioni diventa insuperabile :)

    RispondiElimina
  41. que delicia y que presentación tan bonita !

    RispondiElimina
  42. Come S.Rita, la santa degli impossibili :) (e le impossibili, soprattutto).
    Ma allora devo assolutamente raccontarti di quel dolce, mangiato da bimba in una di quelle festine da compleanno a casa di amichetti, composto da infiniti cilindri di pasta tipo brioche e ripieni di marmellata...mai capito come replicare, sigh.
    Il mai, mi piace da matti, e se è passato è ancora meglio! Baci cari

    RispondiElimina
  43. questa vellutata è davvero delicatissima! complimenti!
    Mi unisco alla signora: sperimenta pure, così io ripropongo e gusto volentieri! Un bacione! :)

    RispondiElimina
  44. Ciao tesoro, ecco queste ricette senza cottura sono proprio un rifugio sicuro in estate oltre tuto questa versione di velutata è anche molto chic! Bacione

    RispondiElimina
  45. Stefania, il mais mi piace tanto anche scondito... quindi... ricetta salvata, da replicare molto presto!
    Grazie

    RispondiElimina
  46. Mi fischiano un po le orecchie.....
    Sarà per òla ricetta dei muffins di quella "famosa" catena?
    Sarà per averti tampinato mesi per avere l'esatta ricetta?

    PS....Come sai ADORO ogni tipo di minestra-vellutata-zuppa ma....ahimè la dieta.....i dolci so a chi farli smaltire ma la vellutata....potrei farmici una maschera?

    RispondiElimina
  47. io adoro le tue ricette barbatrucco! questa è fantastica, una ccostamente di sapori che mi ha già conquistata!

    RispondiElimina
  48. ...volevo scrivere accostamento...;-) ho in forno una tarte cioccolato e lamponi, ti dice qualcosa???

    RispondiElimina
  49. Che bella e che buona....e che facile la tua vellutata.La proverò appena compro i gamberi freschi.
    Grazie Stefania sei veramente un amore!!!!!

    RispondiElimina
  50. lo adotto come entrée ad una delle mie prossime cene! easy e d'effetto :)

    RispondiElimina
  51. mamma che delicatezza il tuo piatto,adoro questo abbinamento mi piace tanto e poi e' veloce veloce la tua ricetta!

    RispondiElimina
  52. Questa e' una genialata fattucchiera tra i fornelli, degna di una 007 delle ricette! Purtroppo la provero' in appresso non appena disporro' di blender, ma son gia' sicura che sara' mia! :)

    RispondiElimina
  53. Geniale! Mai pensato al mais per una vellutata. Complimenti!

    RispondiElimina
  54. Mi sembra di avere un solo ingrediente in casa e cioè il mais,oltre ai limoni...quindi devo acquistare lo yogurt e i gamberi...ma si può fare!!!
    Di sicuro le cavie ci sono sempre!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  55. Veloce e adatta all'estate!complimenti!ps:grazie a te e crepi il lupo per il giveaway :D

    RispondiElimina
  56. cara araba felice, le tue ricette sono una continua fonte di ispirazione e i tuoi post sempre molto piacevoli, che dire...complimenti!! Non ti seguo da molto ma mi sono già rimessa in pari (o quasi) con tutte le tue ricette.

    RispondiElimina
  57. me la segno, adoro le vellutate!

    RispondiElimina
  58. con tutte queste cose buone che fai sarà difficile sceglierne una per il tuo giveaway..intanto prendo nota poi decido..
    baci

    RispondiElimina
  59. buona diversa e fresca! baci

    RispondiElimina
  60. Questa vellutata mi intriga molto, preferisco farla con i gamberi freschi appena li compro sarà mia!!!
    Poi c'è da pensare la ricetta per il tuo giveaway!!!
    A presto

    RispondiElimina
  61. A distanza di due anni e un tot, da quando ci venne la bella idea di aprire Menuturistico, ho imparato a tenere distinta la cucina per il blog e la cucina vera. Il primo segnale me lo diede mio marito, proprio su una "zuppetta", all'epoca una sorta di must per avere la cittadinanza qui sopra. Siccome era a base di carota, arancia e zenzero, a me che, tutta ispirata, chiedevo un nome all'altezza di cotale invenzione, rispose lapidario "CAZ". Da allora, è come se nella mia cucina si alzasse una sorta di immaginario spartiacque, per cui di qui ci sono le cose destinate a finire su MT(in prevalenza dolci), di là quello che in effetti mangiamo. E in questa categoria rientrano a pieno titolo le vellutate che piacciono a tutti e che, per me. sono anche sinonimo di cena curata, a dispetto della rapidità con cui si preparano. Superfluo dirti che son sempre a caccia di idee e che la prossima che provo è questa qui. Un bacione
    ale

    RispondiElimina
  62. sulle vellutate in genere la penso come Alessandra (raravis), sono cucina fatta con attenzione e cura.
    per me è indispensabile cucinare con un sorriso, mentre si assaggia la cremosità e quando si cerca lo sguardo dei commensali in cerca di approvazione.....le vellutate e le creme sono veloci e facili, ma per gli accostamenti ci vuole almeno un po' di naso.
    bella la tua, amo il mais :)
    Bibi

    RispondiElimina
  63. magnifica queste ricetta semplice ma molto interessante, mi piacciono le blogge tenaci

    RispondiElimina
  64. Non ho mai fatto una vellutata...mi sa che è arrivata l'ora che comincio...CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  65. Come sempre nel tuo blog si trovano belle ricette, ciao

    RispondiElimina
  66. Sono d'accordo con Alessandra (raravis): anche per me le vellutate sono sinonimo di cura per il cibo e di cibo "naturale". Le preparo spesso e sono sempre a caccia di idee nuove: la tua, ovvio, mi ispira assai...Complimenti
    simona

    RispondiElimina
  67. le vellutate mi piacciano non poco ma moltissimo ma questa mi e nuova ma interessante da provare i miei complimenti cara..
    by da lia

    RispondiElimina
  68. ARABA, LO RISAPEVO CHE ERI TU, EHEH EH...Allora avevo pensato giusto, non devono venire così duri! Ma...dove lo trovo lo sciroppo di glucosio, nei super? E la prox volta cuocio quanto il latte, un 5 minuti? Grazie dell'aiuto, ho integrato il post con il rimando al tuo commento, perchè sono buoni, in effetti!
    Un abbraccio e a presto!
    CInzia

    RispondiElimina
  69. A me le vellutate piacciono un sacco e, sarò strana, ma sono i post che leggo sempre con magigore interesse, perché, anche, è logico, un dolce o un piatto di pasta fa gola, le ricette di vellutate (e zuppe in genere) sono quelle che mi fanno più comodo... quindi, che dire, grazie anche per questa, la metto in archivio!

    RispondiElimina
  70. Mi piace ^^ assaggerei anche io i tuoi esperimenti ad occhi chiusi!

    RispondiElimina
  71. Stefania..intanto complimenti..mi è caduto l'occhio su un 1000...e sono i tuoi followers!!!!

    Vellutata...PROMOSSA!!..baci, Flavia

    RispondiElimina
  72. con tutte le ricette che ci sono c'è solo l'imbarazzo della scelta, fin'ora ne ho lette solo due, ma entrambe sono già segnate tra le ricette da preparare (priorità al sorbetto) questa vellutata mi toccherà farla a data e sede da destinarsi dal momento che mi manca il frullatore :(
    non vedo l'ora di provarla :)

    RispondiElimina
  73. @ Dora: ma grazie! non so se è un bene o un male :-)

    @ (m)E-Food: ecco un'altra interessata, mi fa piacere!

    @ Loredana: io sicuramente non chiedo altro!!!

    @ Glo83: beh, sono fresche e leggere, e possono essere moooolto saporite :-)

    @ jose manuel: ti ringrazio tanto!

    @ Anna: mille grazie

    @ Babette: vedrai, è una sorpresa.

    @ Mascia: ti ringrazio, anche se qui il genio è Martha...

    @ Lydia: la prossima volta che ci vado lo cerco :-)))))

    @ Muscaria: sono contenta ti piaccia, il Philadelphia ogni tanto ce ne metto anche io...e basta tu e Lydia che già vi ci vedo!!! :-)

    @ Natalia: certo, tutte le ricette passate, presenti e..future :-)

    @ I VIAGGI DEL GOLOSO: vi ringrazio

    @ franci e vale: anche io come te, ma da quando le ho scoperte ho capito cosa mi sono persa tutto questo tempo...

    @ mary: proprio nulla ;-)

    @ lerocherhotel: grazie!

    @ Elena: ti ringrazio!

    @ Sayuri: vedrai come ci stanno bene :-)

    RispondiElimina
  74. Ciao
    ti leggo sempre ma è la prima volta che commento, solo che nn potevo esimermi: preparata ieri mattina (in poco tempo) e servita a cena è stata un successone: fresca e gradevole
    Temevo che con tutto il mais fosse troppo dolce invece yogurt e limone bilancianio a meraviglia
    Grazie di questa ricetta
    Pennydue

    RispondiElimina
  75. Appena scesa da un aereo e riconquistato internet. Sono commossa! e sì, spiazzata, oltre che vergognosa del ritardo con cui ti ringrazio. Riordino le idee e rispondo subito a tanta affettuosa meraviglia. Grazie grazie grazie :-) Livia

    RispondiElimina
  76. @ dolci a gogo: sono venuta a dare un'occhiata, temo di non avere tempo con la scuola che chiude e le vacanze alle porte...

    @ Cinzia: no, non la conoscete. Ed e' un gran peccato.

    @ Tery: santo cielo, sembra non arrivare mai stavolta...

    @ Tamtam: diciamo che e' al momento la mia preferita!

    @ Stefania: vedrai, una sorpresa.

    @ Saretta: giusto, non ci avevo pensato.

    @ Cristina: dominare che??? allo zio non chiedo, ho paura di sentire quello che direbbe ahahah

    @ amichecuoche: vero, eh? ;-)

    @ Acquolina: al prossimo viaggio da quelle parti te lo cerco :-)))

    @ Patty: non sei la sola, mangerei gamberi tutta la vita!

    @ Sar@: e dimostrazione che non sempre bisogna passare ore e ore in cucina, per mangiare decentemente...

    @ CorradoT: beh, credevo interessassero moooolto meno :-) grazie!

    @ viola: in te gia' sapevo di trovare un'alleata ;-)

    @ Giada: grazie!

    @ Ines: e sono una gran comodita'!

    @ Perla: giusto! ti copio l'idea ;-)

    @ Sly: no, poverina, non mi ha perseguitata! ma mi ha incoraggiata a non abbandonarne la pubblicazione ;-)

    @ elenuccia: ma qui qualche pezzo c'e'!!! :-)

    @ Tamara: ed io, modestamente, diu giorni caldi me ne intendo :-)))

    RispondiElimina
  77. @ Alice: eppure sono un sorprendente piatto estivo, prova ;-)

    @ Sara: beh, puoi usare qualcos'altro per insaporirla, anche delle verdure a cubetti...

    @ Zia Elle: grazie :-)

    @ Toni (picapusa): mille grazie

    @ Reb: non ho mica capito se mi prendi in giro pure tu :-)))

    @ Le ricette dell'Amore vero: sono contenta!

    @ Kitty's Kitchen: una furbata, ma buonissima :-)

    @ Ale only kitchen: allora credo proprio ti paicera' ;-)

    @ Alice: no no, ma guarda che non sei l'unica!!! ;-) Ma questa vellutata non e' pesante...

    @ Aria: grazie, mia cara...e aspetto ;-)

    @ Mariabianca: grazie a te :-)

    @ Gio: fammi sapere, allora.

    @ neve di marzo: veloce? super sprint!

    @ gloeia cuce': :-)

    @ Katia: peccato, con il tuo bel negozietto sotto casa...

    @ franci : :-)

    @ Mammazan: saro' curiosa di sapere che ne pensi!

    @ Nel cuore dei sapori: senza fuochi, che volere di piu'.

    @ mary.poloni: mamma mia, ti sei sorbita tutto??? :-)

    @ pips: ;-)

    @ Sognando Dolcezze: grazie!

    @ Ely: si, particolare.

    @ LAURA: vedrai che sorpresa il sapore...

    @ Alessandra (raravis) : sappi che tuo marito e' appena diventato il mito del mio. Dice che si sente compreso :-)))

    @ Bibi: assolutamente d'accordo ;-)

    RispondiElimina
  78. @ Gunther: tenace e' un eufemismo? ;-)

    @ sississima: se ti piacciono il mais e i gamberi e' un buon inizio ;-)

    @ Stefania: grazie!

    @ l'albero della carambola: d'accordissimo. E grazie!

    @ PROVARE PER GUSTARE: mille grazie!

    @ Cinzia: grazie a te ;-)

    @ Onde99: d'accordissimo, risolvi un pasto.

    @ SONIA: troppo buona!

    @ EliFla: grazie per tutto ;-)

    @ Lilith: che gentile, grazie...

    @ Love at first bite: ;-)

    @ nerodiseppiablog: vedo che siamo di piu' di quel che credessi...

    @ Pennydue: non sai che piacere sapere che e' stata gradita, grazie per avermelo detto.

    @ Livia: ma figurati, commossa per una vellutata. Ma pensavo al bel mixer che hai a disposizione...

    RispondiElimina
  79. Stefania, una vellutata? ma è molto di più :-)
    Livia

    RispondiElimina
  80. Livia...scriveremo un trattato sulle vellutate, e il mondo che gira intorno ad esse? ;-)

    RispondiElimina
  81. Pronta!
    Livia
    P.S.: e sì, a mio avviso è questa cucina elegante, appetitosa nel suo essere semplice e equilibrata nel senso migliore in cui a mio giudizio tu sei imbattibile che è quel che si cerca oggi, anche nei blog (vedi commento di Onde99). Con qualche capolavoro tra tecnica e gola a fare da contorno. Come nella vita reale, appunto.
    Ci facciamo l'introduzione? ;-)

    RispondiElimina
  82. :-).
    Dubbio pignolo: quindi i gamberi non si frullano, giusto?
    Livia
    P.S.: ho rifatto le albicocche e sono come sempre rimasta sorpresa dall'equilibrio tra zucchero e punte di dolce delle uvette di Corinto che lo colorano di scuro.

    RispondiElimina
  83. No no, i gamberi rimangono a pezzi, o anche interi, come si preferisce.

    Quelle albicocche furono una sorpresa anche per me, e continuano ad esserlo per chi le mangia per la prima volta :-)

    RispondiElimina
  84. Non avevamo mai mangiato la zuppa di mais! Semplice e gustosissima, in estate è perfetta! :D

    RispondiElimina

Leggi i post precedenti: