giovedì 25 novembre 2010

Alberello di cioccolato

No, non sto per dirvi cosa vi serve per realizzare questo alberello di cioccolato.
Piuttosto, sto per dirvi cosa non vi serve.
Innanzitutto, procurate di non trovarvi in un luogo dove la temperatura media di questo periodo si aggiri sui 35 gradi: anche se accendete il condizionatore, il cioccolato per qualche misterioso motivo sa che fuori c'e' caldo.
Secondo, ditemi che non state cuocendo delle meringhe nello stesso momento in cui decidete di assemblarlo, e soprattutto che non scegliete il piano di lavoro piu' vicino al forno. Un attimo di disattenzione, o per dirla tutta una telefonata, e l'abete e' diventato un salice piangente. Suggestivo lo stesso, eh, ma magari non per Natale.
Procurate poi che il gatto non si aggiri come suo solito dove state voi, o sara' matematico che il bel pelo arancione presenti verso fine giornata qualche schizzo cioccolatoso. Niente di che, ma acchiapparlo per pulirlo prima che saltasse sul divano ha richiesto un discreto impegno, dato che la lungimirante bestia condivide con la padrona una certa simpatia per piccoli, amorevoli dispetti.
Fate si anche che l'apparecchio telefonico che sta in cucina non sia bianco: rispondere al telefono nel mezzo del lavoro potrebbe renderlo di uno zebrato molto fashion. Finche' vostro marito sbadatamente non risponde e gli rimane il cioccolato in faccia. Non sara' tanto fashion quanto lo era il telefono...
Vostro marito, inoltre, non dovra' aggirarsi nei dintorni, cercando di infilare le dita nel cioccolato che state facendo sciogliere dolcemente, ne' possibilmente mangiare quello rimasto intero per essere sciolto successivamente e temperato.
E non chiedetegli nemmeno di costruirvi al volo un conetto di carta forno, perderebbe un sacco di tempo a chiedervi a cosa serva.
Per carita', non aprite la porta a nessuno.
Chi entra e vi dice continua pure, non preoccuparti! innanzitutto fa innalzare  la temperatura della stanza, dove ormai con due condizionatori accesi io mi sono dovuta infilare tre felpe e mi cola pure il naso, secondo comincera' a fare osservazioni inutili del tipo ma sei sicura che alla fine stia in piedi?
Ovvio che non lo siate, ma vi prego, mentite nel modo piu' spavaldo che potete.
E quando alla fine ce l'avrete fatta, l'ultimo ramo sara' attaccato e metterete in frigo la vostra creatura a farla solidificare per benino, non rispondete a vostro marito che vi chiede astrusita' tipo ma hai calcolato il peso che grava sui rami inferiori? Li hai fatti quindi piu' grossi?
Assolutamente no, e nemmeno mi e' venuto in mente. D'altronde ci sara' un motivo se le mie lezioni sono piene di bellissimi, poetici concetti astratti e non calcoli matematici.
Ed ogni volta che guardate nel frigo, per sincerarvi che l'albero esista ancora, non sbattete troppo forte la porta nel richiuderla, non volete che cada rovinosamente dal ripiano, vero?
Tenendo a bada queste piccole avversita', l'albero in se' sara' alla fine un gioco da ragazzi.
E sara' valsa tutta la pena della mezza polmonite che mi sono presa :-)
L'alberello va all'ultimo appuntamento con il Calendario di Ammodomio.




ALBERELLO DI CIOCCOLATO

cioccolato fondente di buona qualita'
zucchero a velo, per la decorazione

Cominciare temperando il cioccolato, per cui vi rimando al completissimo post del mago del settore, Nanni.
Ammetto che ormai, avendolo fatto molte volte, non uso piu' nemmeno il termometro.
Con il temperaggio il cioccolato manterra' meglio la forma, sara' piu' stabile una volta solidificato di nuovo ed i rami si staccheranno perfettamente dalla carta forno ;-)
Allora, cominciare preparando un piccolo conetto di carta forno e servirsene per creare tante croci di dimensioni diverse, le piu' grandi saranno la base dell'albero, e via andando con dimensioni decrescenti.
Consiglio di fare due/tre croci per ogni dimensione. Le mie croci piu' grandi misurano 12 cm, quelle piccole della cima circa 2cm, poi da 10, da 8, da 6 e cosi' via, ma a voi scegliere le dimensioni che preferite.
Non e' richiesta una particolare precisione, l'abero montato sara' bello lo stesso anche con qualche ramo storto...



Lasciar rapprendere il cioccolato, magari passandolo in frigo se da voi fa caldo come da me.
Quando saranno solidificate, cominciare a montare l'alberello con le prime croci grandi, che vanno sovrapposte una sull'altra in maniera sfalsata usando come colla del cioccolato fuso.
La foto lo spiega meglio di come possa farlo io :-)



Ecco un altro piano incollato:





E come si presenta dopo qualche altro ramo:



A questo punto fermatevi, e mettete l'alberello a solidificare. Anzi se preferite fermatevi ancora prima, sara' piu' semplice poi montare i rami superiori.
Non cercate di assemblarlo tutto in una volta!
Completate con gli ultimi rami e rimettete in frigo.
Prima di utilizzarlo, spolveratelo con poco zucchero a velo per simulare una nevicata.

NOTE:
- messo in una scatola trasparente, e' un delizioso pensierino natalizio.
- e' bellissimo per arricchire un centrotavola, o un tavolo dei dolci.
- personalmente, a Natale li faro' minuscoli, e li usero' come segnaposto.

149 commenti:

  1. I 35 gradi me li sogno (giuro che per averli rinuncerei al cioccolato!), il gatto non c'è, le meringhe è una vita che non faccio (purtroppo)...il telefono!!! LUI va decisamente staccato, dopo l'ultima esperienza! E devo fare l'alberello, questo è amore a prima vista ^__^ Un bacio

    RispondiElimina
  2. Mi sono ripromessa di staccare il telefono la prossima volta che mi concentro su un dolce, anche se è meno impegnativo di questo: ultimamente ho prodotto delle crostatine sghembe, mentre ero intenta in un'educata conversazione telefonica!
    Ci vorrei tanto provare: sono bellissimi, ma temo il disastro ...... e non so se ce la farei ad accettare una disfatta :D
    Sei bravissima :D

    RispondiElimina
  3. Bellissimo...no, io però non ho tutta quella pazienza di Giobbe!
    Ti ammiro cara Stefy...bravissima!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. bellissimo...che brava!!! e che pazienza...

    RispondiElimina
  5. Eì bellissimo sai?
    Davvero una'ottima idea per un regalino di Natale:D
    Si forse più piccolino...mi verrebbe da piangere se dopo tanto lavoro metto l'ultimo rametto e si scioglie tutto:O
    Ah..io non ho il gatto, il marito e i 35 gradi in casa...ho più possibilitià:P

    RispondiElimina
  6. bellissima idea questo alberello!

    RispondiElimina
  7. Ciao Stefania, che dirti " Uno spettacolo".
    Bellissimi i 35 gradi... un bacione sei bravissima!

    RispondiElimina
  8. Carinissimo!!!!
    Oggi ho capito che non potrei mai dividire una cucina con te....ma il conetto cmq te lo potrei preparare!! :D :D :D

    :))))

    RispondiElimina
  9. Delizioso nella sua assoluta semplicità, tolti ovviamente tutti gli imprevisti e gli inconvenienti di cui hai parlato :-)) Mi hai dato un'idea, grazie mille. Byee

    RispondiElimina
  10. Mi rivedo pienamente nel tuo racconto!!!!!! Quando preparo stacco il citofono e il telefono. Mi chiudo a chiave in cucina ed esco soltanto quando finisco.......
    Il tuo alberello è fantastico!!!!!!! Un bacio.

    RispondiElimina
  11. che bella idea! Brava, elegante e d'effetto...da copiare!

    RispondiElimina
  12. Ma che bello!! E' un alberello molto elegante, lo immagino sulle tavole natalizie, sulle torte, come segnaposto.. ovunque, mi stuzzica la fantasia! Sicuramente non c'è pericolo di avere 35°C :)
    Complimentissimi

    RispondiElimina
  13. ma che carinoooooooooo
    troppo forte l'idea...sono troppo goffa forse per riuscire a fare gli strati precisi..ahahah

    RispondiElimina
  14. Che simpatico! Un'alchimia perfetta tra dolcezza e semplicità!!! Complimenti, davvero.
    Io penso di provarci...non ho il termometro. Chissà se quell'omone con il cappello rosso e la barba bianca potrà fare qualche cosa...
    Io spero,
    Luciana

    RispondiElimina
  15. Mi sembro io quando decido di entrare in cucina...solo che al posto del gatto ho due addolescenti con milamila domande e il telefono essendo rosso, alla fine, diventa l'emblema del Milan...:***
    p.s. io malgrado abbia letto e riletto sul temperaggio, proprio non mi ci metto!

    RispondiElimina
  16. Meravigliosa idea!!
    E ora che sono afresca fresca dal corso del Nanni, temperare non ha piu' segreti per me!
    Solo, mi manca un po' di attrezzatura..
    Ma vedro' presto di recuperare. Presto a sufficienza per fare questi alberelli!
    grazie per tutti i suggerimenti. Utilissimi.
    baci

    RispondiElimina
  17. Idea sfiziosa ed originale.....complimenti......qui ci sogniamo i vs 35°.....baci.

    RispondiElimina
  18. Ah, mia cara stefania, tu sei troppo forte! L'idea dell'alberello di cioccolato è davvero originale! Certo che fatto nelle tue condizioni è stata davvero un impresa, ma vedo che ti è riuscito benissimo, è perfetto! Mi fa strano pensare di trascorrere il natale e fare l'albero sotto i lsole a 35°... qui è giù un super freddo! Un bacione grosso!

    RispondiElimina
  19. Mi immagino che se qualcuno veniva a trovarti e ti trovava tutta la cucina cosparsa di croci si sarebbe preoccupato ;) Deliziosa questa idea che sicuramente ti copierò sicuramente nel formato mignon. Bravissima ma che te lo dico a fare!!!!! Ciao, Simona

    RispondiElimina
  20. bellissimo Stefania!! complimenti! questo lo faccio di sicuro!! io dovrò tenere lontano il cane!

    RispondiElimina
  21. Che bello spirito natalizio!

    RispondiElimina
  22. In casa mia se ci sono 21° è tutto grasso che cola (è grande e sotto di noi ci sono i garage...fai un po' conto..), quindi di questi problemi non dovrei davvero averne! In compenso la porta e il telefono non mi danno pace, quando cucino... :-/
    Comunque quest'alberello è delizioso, incredibilmente d'effetto!

    RispondiElimina
  23. ok.. se mi impegno ce la posso fare.. ricapitoliamo: niente meringhe.. freddo fa freddo (terrò la finestra aperta!!!) gatto non c’è telefono bianco in sala...e marito al lavoro... perfetto...c’è solo un piccolo particolare.. mi sa che mi manca la tua manina fatata... è bellissimo!!! un bacio

    RispondiElimina
  24. splendido questo alberello...mia figlia appena lo ha visto voleva mangiarsi lo schermo!!!!!!!!baci!!

    RispondiElimina
  25. wowwwwwww......... che piacevole scoperta questo tuo blog..... Mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori, se ti fa piacere, ti aspetto nel mio: www.lacucinacoibaffi.com
    ciaooooooo.............

    RispondiElimina
  26. Che carini!!! sono simpaticissimi!!!!

    RispondiElimina
  27. ma che carino!
    Davvero simpatico e goloso, bravissima!!!

    RispondiElimina
  28. Idea strepitosa!!! Ma ci vuole troppa pazienza per i miei gusti... non so se potrei provare ;))

    RispondiElimina
  29. ma sono fantasticiiiiiiiiii...in casa ho appena 19° gradi...quindi posso provarci!!!!grazie della bella idea regalo!!! ho appena dato il via al mio primo contest se ti va di partecipare sei la benvenuta!!!!

    RispondiElimina
  30. Ottima idea (a patto di avere un pò di tranquillità in casa e un pò di tempo a disposizione che manca sempre)...Ma visto che sei stata previdente postando la ricettina per tempo, credo proprio che da qui a Natale si possa fare questo splendido dono cioccolatoso ad amici e parenti ^_^

    Grazie ancora cara

    RispondiElimina
  31. Ma è bellissimo, Stefy!
    Davvero una bella idea, magari ci provo a farlo insieme al mio pargolo...che sicuramente farà ciò che tuo marito ha tentato di fare, in più sarà completamente impastricciato di cioccolato dappertutto come quando fa i cioccolatini, ma va bene così!
    Se non ci si diverte un po'...!

    RispondiElimina
  32. un bell'albero e molto gustoso..ottimo come idea regalo..bravissima..
    ciao da lia

    RispondiElimina
  33. Che bellino!!!!Anch'io rinuncerei(forse) al cioccolato per avere 35 gradi di caldo secco...qui è arrivato il freddo!

    RispondiElimina
  34. questo alberello mi sembra meraviglioso ma credo che se toccasse a me farlo ,nonostante qui non ci siano 35 gradi e non ci sia un gatto in giro, sarebbe un disastro...quindi ammiro il tuo e ti faccio tanti ma tanti complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    baci

    RispondiElimina
  35. stefi, posso farti i miei complimenti? e poi ti lamenti che non sai decorare... questo alberello è semplicemente delizioso, e come suggerisci, messo in una scatolina trasparente è un regalo originalissimo ma soprattutto dolcissimo! bravissima!!

    RispondiElimina
  36. Cavolo 35 gradi....se posso dire la mia mi bastano quelli dei 3 mesi estivi. Averli anche a novembre mi fa sudare solo a scrivere questo commento.
    Comunque l'alberello è bellissimo.

    RispondiElimina
  37. Che bello, sarà un centro tavola davvero suggestivo! E che pazienza che hai avuto con tutti i contrattempi che ti sono capitati... ma ne è valsa la pena! è un piccolo capolavoro! Bacio

    RispondiElimina
  38. stefy ha ha ha mi hai fatto morire con il nn si deve fare perche poi alla fine ne è valsa la pena visto il risulato meraviglioso e sopratutto super goloso.....questo lo vedo perfetto anche come centrotavola natalizio (se nn lo mangiano prima)...è stupendo davvero, stupendo come te!!1bacioni imma

    RispondiElimina
  39. Esto es como una pequeña obra de arte, que fascinante.

    Saludos

    RispondiElimina
  40. e'davvero un'idea graziosissima!!!

    RispondiElimina
  41. ottima idea di usarli come segnaposto!certo noi siamo più facilatatr dalla temperatura anche se a casa mia con il centralizzato si tocano tranquillamente i 30°!e io oltre che il marito ho da badare al bimbo che ci mette non solo un ditino!baci

    RispondiElimina
  42. Ahi...sul temperaggio del cioccolato caschiamo male, non l'ho mai fatto!! Sei davvero bravissima, sia in cucina che con le parole, se un giorno raccoglierai tutto in un libro saro' la prima a comprarlo! Ciao Arabellissima, e buona giornata!

    RispondiElimina
  43. è troppo carino!!! personalmente non sono dotata di cotanta pazienza!!! :-P

    RispondiElimina
  44. Bellissimoooooooo!!! E mi fai sempre tanto ridere con i tuoi racconti! Che bello, guardando questa foto è già Natale!!

    RispondiElimina
  45. Sei troppo brava Stefania...presenti sempre ricette deliziose in modo divertente e allegro....anche questo è uno spasso e l'idea è proprio carina...riempirò la tavola di Natale di deliziosi alberelli innevati ^_^

    RispondiElimina
  46. Ma che carino!!! Un regalo originale no c'è che dire!

    RispondiElimina
  47. L'alberello è meraviglioso ma a casa mia durerebbe 10 secondi!!! :(

    RispondiElimina
  48. I miei complimenti più sinceri Stefania!!!

    Lavorare il cioccolato in tali condizioni è uno sport estremo oltrechè un atto "eroico" ;-DDD

    Leggerti è sempre uno spasso... a casa mia non c'è il gatto ma il piccolo chef che si impiastriccia e corre poi al divano (che ovviamente è bianco, eh!)
    Buona giornata!!

    P.S.: grazie mille per il link al temperaggio!!!

    RispondiElimina
  49. Bellissimo Stefania, un alberello delizioso perfetto per la tavola di Natale.
    Idea da copiare subito ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  50. Complimenti questo alberello è un vero capolavoro!!!!!
    Brava la mia araba preferita

    RispondiElimina
  51. E' davvero molto grazioso questo albero di cioccolato, prendo l'idea volentieri grazie

    RispondiElimina
  52. il marito zebrato mi ha fatto troppo ridere...si, decisamente non fashion! come ti invidio i 35°!!! e anche l'alberello!!! io non credo di avere la pazienza per farlo, ma mai dire mai,ci potrei anche pensare!!!!

    RispondiElimina
  53. ma è davvero una bellissima idea! e il racconto è troppo divertente! Se lo facessi in versione petite per metterlo sulla torta del mio compleanno?? E' il 27 dicembre..direi in super tema natalizio..http://ilpomodorosso.blogspot.com/

    RispondiElimina
  54. Ma è meraviglioso!Sono rimasta a bocca aperta quando l'ho visto!Bravissima!!!

    RispondiElimina
  55. Bellissimo. Leggendo il tuo racconto ho pensato "non lo farò mai", ma vedendo le foto dela procedimento mi sono detta "si potrebbe fare". Mi piace molto l'idea dei segnaposto: meno rogne per l'assemblaggio. Grazie per la splendida idea.
    Ps. non ti dimenticare di me, ti ho postato la mia ricetta per il tuo contest.
    Alla prossima.

    RispondiElimina
  56. Ma che bello che è!!!!...perfetto come centrotavola durante il pranzo di Natale ma anche come regalo!!!...davvero una bell'idea!!! ^_^

    RispondiElimina
  57. ma è deliziosoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! dai che ne è valsa la pena!!!!!

    RispondiElimina
  58. Ciao! ma..solo questo serve? ecco..il trucco stà nell'avere pazienza e precisione! però è proprio bellissimo, per occhi e palato!!
    complimenti!
    baci baci

    RispondiElimina
  59. Ho vistooil titolo ého pensato. come ha fatto a farlo con i calori arabi..ecco adesso 'sti calori stanno arrivando qui, quindi seguo la tua prima raccomandazione e rimando questa meraviglia a dicembre, emisfero nord altezza di Milano...
    Mica posso lasciare tutto il cioccolato al Temutissimo e al Nanni no ?
    ...Sto lavorando per te..é che pencolo tra salato-dolce salato-dolce...ma ci sono oggi parte l'operazione mela per l'araba..

    RispondiElimina
  60. Troppo carino veramente...e soprattutto...buonissimo!!!!!!! Buona giornata, Flavia

    RispondiElimina
  61. che meraviglia! io non ce la potrei fare, sai ne ho ben due di gatti... ;-)

    RispondiElimina
  62. E' delizioso...sei deliziosa...come delizioso sarà stato tuo marito con la faccia zebrata...che coppia che siete, già mi immagino!!!

    RispondiElimina
  63. imprevisti a parte, è una tentazione! da fare e da mangiare (soprattutto :P)
    bacini

    RispondiElimina
  64. allora andiamo con ordine..
    a parte che è meraviglioso
    a parte che i tuoi racconti mi rapiscono sempre
    a parte che non lo farò mai perchè per me è già sufficinete avere in giro 3 marinai che ne mangerebbero ogni pezzo che stà raffreddando il problema più grosso è...
    ma che frigorifero hai per farcelo stare? nel mio proprio non cistarebbe se non smontanto a pezzi...
    Stefy sei unica! baci Ely

    RispondiElimina
  65. Ciao Stefania, è assolutamente delizioso! non so me lo permettera'' mai, ma spero di riucire a rifarlo per natale insieme alla mia bimba =)))

    RispondiElimina
  66. Che meraviglia! Bravissima cara! Ciao e bacioni

    RispondiElimina
  67. No, ma allora... quando lo scriviamo sto libro???
    Quanto mi piace leggerti, non lo sai! :D

    RispondiElimina
  68. E' una bellissima idea....manderò il gatto in vacanza per qualche giorno per realizzarla :-)

    RispondiElimina
  69. complimenti tesoro.....una meraviglia il tuo alberello...un bacio

    RispondiElimina
  70. Ma è carinissimo,complimenti!!!

    Un bacione

    RispondiElimina
  71. carini
    ho cosa far fare ai miei figli durante le luuuuunghe vacanze di natale

    RispondiElimina
  72. che meraviglia l'albero di cioccolato! sarebbe perfetto per l'attività Caffarel - Natale 2010! postalo anche lì se ti va! Vedi NATALE 2010 su www.facebook.com/Caffarel1826).ciao!

    RispondiElimina
  73. Bellissimo, ma io sono per le cose più moderne: ultimamente va di moda "destrutturare" le creazioni quindi sceglierò di gustarmi l'albero ma... destrutturato (praticamente mi mangerò il cioccolato fuso a cucchiaiate !!! hahahahahahaha)

    RispondiElimina
  74. CHE dolcetto quest'albero!!lo farò per mio figlio... :D
    Se ti va vieni a trovarmi!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  75. Stai tranquilla non mi ci metto di certo ad imitare il tuo albero...troppe complicazioni mi viene l'ansia solo al pensiero di quello che potrei combinare. Quindi preferisco ammirare la tua creazione in foto e godermi il tuo racconto. Sonia

    RispondiElimina
  76. Giuro che se fossi uomo ti sposerei solo per come racconti le cose... Mi fai morire, mi fai!!! :-D

    RispondiElimina
  77. Scusate se mi intrometto per una comunicazione di servizio:

    http://larennaincucina.blogspot.com/2010/11/premio-premio-sunshine-award.html

    /Alessandro :-)

    RispondiElimina
  78. Bellissimo alberello e simpaticissimo post...complimenti davvero!!!
    Buon lavoro

    RispondiElimina
  79. Chapeau!!! Per tutto: l'albero è delizioso, il racconto esaltante, e brava anche per la nuova collaborazione!!!
    p.s. Ho visto che avevi pubblicato una ricetta da questo pomeriggio: ma ho aspettato il momento prima della chiusura del pc per leggerti... Praticamente la ciliegina sulla torta della giornata!

    RispondiElimina
  80. bello quest'alberello!
    l'aria di Natale si fa sentira anche con una temperatura così alta...
    invece oggi qui fa veramente freddo! siamo a 9°C brrrrr

    RispondiElimina
  81. Ci credi se ti dico che mi hai rubato l'idea? Beh, comunque ti sbaglieresti perché a dire il vero volevo anch'io fare un alberello di cioccolato ma scopiazzato da quelli che ho visto ieri in vetrina alla Pasticceria Taveggia qui a Milano. Non sono esattamente così, ma tondi...e con l'aggiunta di altri ingredienti...credo che lo vedrai! Comunque il tuo è bellissimo. Ciao!

    RispondiElimina
  82. Che soddisfazione!!!!!Hai l'albero di Natale più bello del mondo!!!!Mi hai fatto emozionare, la lontananza ti fa fare magie...!!!!!BRAAVISSSSIIIMMAAAAAAAA!!!!!Buona serata deny

    RispondiElimina
  83. L'alberello è stupendo, il tuo racconto di più...i 35 gradi un sogno! Baci!

    RispondiElimina
  84. Che belli ottima idea!!!
    Te la copio...Buona notte.

    RispondiElimina
  85. Stefy ma è una meraviglia!!!A parte il fatto che lo zebrato va tanto di modo e che adoVeVei un telefono zebVato...che fa taaaanto chic...questa impresa vuol mooolta precisione...e mi sa che demanderò al mio puntiglioso moroso...e magari sarò io a infastidirlo leccando la cioccolata che userà!PEr il resto è un'idea davvero carinissima!!!Sei sempre e comunque SUPER!

    RispondiElimina
  86. Un'idea simpatica e divertente per pasticciare con i bambini! Il telefono ce l ho rosso, che dici?

    RispondiElimina
  87. fantastico, stefi, mi sa che ti copierò!
    ...e qualche nocciola come pigna come la vedi?

    RispondiElimina
  88. FANTASTICO...! Anche iniziare la giornata leggendo un tuo post... non ha prezzo! Il sorriso è assicurato per tutta la giornata! Baci!
    (devo dire che adesso i 35 gradi non mi dispiacerebbero... ho i piedi congelati!) ;)

    RispondiElimina
  89. Bellissima idea!
    Anche qui, come in Italia, fa abbastanza freschetto, giusto quel tanto da non far sciogliere questo tuo capolavoro.
    Baci!

    RispondiElimina
  90. Che bello!...sembra proprio l' alberello che vediamo davanti al nostro ...tutto innevato...!Complimenti x 3....Civette!

    RispondiElimina
  91. Pura eleganza Arabina bella :)

    RispondiElimina
  92. Certo qui non ci sono 35 gradi, ma con le previsioni per il we, ci saranno almeno 25 in casa.
    L'idea di questo albero di cioccolato mi piace troppo, non sono sicura, però, se tra le bimbe, marito e il cane tra i piedi arriverebbe in frigo :)))

    RispondiElimina
  93. Ma qui da te è già Natale!!!???Che meraviglia questi alberelli e che meraviglia il tuo blog; adesso che ti ho scoperta non intendo perderti più di vista.Buon fine settimana, Roby

    RispondiElimina
  94. Qui c'e' una temperatura massima di 3 gradi.Che dici,mi metto al lavoro?
    Baci!

    RispondiElimina
  95. Ma è troppo bello!
    Per fortuna hai fatto la foto dei passaggi io già pensavo di attaccare ramo per ramo.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  96. Che figata!!!
    Tanti punti a mio favore...cominciamo con i gradi :-(((((((( purtroppo moooooolto più bassi dei tuoi!

    Sei deliziosa come sempre ^_^
    Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  97. e sei bravissima e sei deliziosa e sei qui e sei lì araba... mai nessuno che ti faccia una critica costruttiva, che diamine...
    scusa, n'te vorrei dì gnente ma... ma...
    ma ce lo sai che qui ce stanno le palme, mica li pini, come indove che vivi tu, qui noiantri semo adusi, per natale, a decorar palme, mica pini.
    nun è che potresti rifalli sti belli alberelli de cioccolata, rifarli a guisa di palme? ce se trovamo mejo...
    vabbè... se gioca eh! :-))))
    so' tornato e domenica mi rimetto in paro coi post vecchi... e col resto! :-)))
    ciao arabba!

    RispondiElimina
  98. Ciao, è la prima volta che passo da te!
    e mi trovo questa bellezza di alberello...e che pazienza che hai!!!
    con i miei bimbi non potrei farlo, credo che i pezzi sparirebbero prima del montaggio!
    complimenti per il tuo blog, adesso faccio clic su segui così non ti perdo una pubblicazione.

    se vuoi venirmi a trovare, fai pure, ti aspetto.
    ciao e a presto.

    RispondiElimina
  99. un vrai chef d'œuvre cette préparation
    je suis complètement saduite
    bravo et bonne journée

    RispondiElimina
  100. ma è delizioso! in tutti i sensi Stefy!!!! che idea!!!!! un bacione e buon venerdiii!

    RispondiElimina
  101. @ Federica: e sporcarlo e' l'ultimo dei problemi...bruciare una torta e' peggio :-(

    @ Milen@: e' realmente facile, se ci sono riuscita io che sono negata...;-)

    @ Simo: nemmeno io, eppure l'albero e' vnuto lo stesso :-)))

    @ raffy: grazie :-)

    @ Cranberry: sei avvantaggiata, allora!

    @ maia: :-)

    @ Antonella: grazie!

    @ Zio Piero: eheheheeheh se puoi fare il conetto allora passi ;-)

    @ Chez Denci: grazie a te!

    @ memmea: eh si, altrimenti tutto rema contro!

    @ Fujiko: mille grazie!

    @ Elena: con le vostre temperature di certo non si scioglie :-)

    @ giady: ma nemmeno i miei sono precisi, non serve!

    @ lucy: ho fatto senza termometro, ed e' venuto lo stesso ;-)

    @ cinzietta: ma dai, proprio tu cosi' brava!!! Non ci credo che non ti ci metterai ;-)

    @ Gaia: giusto, quale migliore occasione per inaugurare le nuove tecniche???

    @ Fabiola: grazie!!

    @ Claudia: eh si, fa calduccio ma e' sempre Natale, no? ;-)

    @ Le pellegrine Artusi: e' vero!! le foto hanno un che di inquientante...:-)

    @ Giovanna: anche i miei cani sono golosi di cioccolata, ma sono a roma ;-)

    @ manu: grazie!

    @ Gabri: vedo che abbiamo tutte le stesse piaghe...

    @ Fabiana: proprio tu a parlare di manine fatate???

    @ Federica: mi fa piacere :-)

    @ miciovolante: che nick buffo, benvenuta !

    @ Tery: grazie :-)

    @ Bietolin@: mille grazie!

    @ giulia pignatelli: ma no, ci vuole meno pazienza di quel che sembri ;-)

    @ sara: spero di averne il tempo! ma grazie!

    @ Letiziando: ho fatto apposta, cosi' da lasciare il tempo a qualche prova :-)

    RispondiElimina
  102. @ dadamilla: ma certo, e' un'ottima idea! sara' divertentissimo!

    @ Carlotta D: :-)

    @ PROVARE PER GUSTARE: sara' molto gradito, a me la prima volta lo regalarono!

    @ Saretta: ma no, su, ho appena dimostrato che si possono avere entrambi :-)))

    @ Daisy: e' molto piu' semplice di quel che sembri, e riesce sempre, garantito!

    @ Cristina: i tuoi complimenti sono come un bel voto a scuola ;-) grazie!

    @ valerioscialla: grazie...anche se ti ho fatto sudare, eh!

    @ Sara: l'albero in se' e' semplicissimo, basta non avere rogne intorno!

    @ Imma: grazie!!! anche io lo vedo bene, sperando che non venga subito attaccato!

    @ jose manuel: grazie, addirittura!

    @ Mirtilla: :-)

    @ lucy: ad ognuno la sua...:-)

    @ rosita: sai sempre farmi sorridere :-) ma dai, fai una prova!!! e' meno difficile di quel che sembri!

    @ federica: ma nemmeno io, e' l'albero che e' proprio facile ;-)

    @ Vicky: grazie :-)

    @ elenuccia: mi fa piacere, aspetto di vederli :-)

    @ ELel: grazie!

    @ Alem: beh, anche qui alla fine e' durato poco...

    @ Nanninanni: eccoti!!! allora, si, e' stato un tantino ingarbugliato ma meno del previsto. E poi con le tue spiegazioni chiarissime...;-)

    @ viola: un abbraccio a te, cara!

    @ Francesca: esagerata! ma grazie :-)

    @ Stefani: ma grazie a te!

    @@@Aria in Cucina @@@: non e' complicato, prova con uno piccino...

    @ Cleare: credo ci starebbe meravigliosamente!

    @ elisa69: mille grazie :-)

    @ Natalia: tutto fatto, sei in lista anche tu!

    @ Vanessa: grazie :-)

    RispondiElimina
  103. @ Giovanna: direi proprio di si :-)

    @ manuela e silvia: grazie :-)

    @ Glu.fri: grazie mille, un bacione :-)

    @ EliFla: grazie, ed altrettanto a te :-)

    @ cristina b: :-)))

    @ Elena: dissento :-) sta meglio senza...

    @ Alice: eh si, quella e' la prosaica fine :-)

    @ Ely: si, ho un frigo grande, ma l'alberello non era cosi'tanto alto :-)))

    @ Giada: sarebbe bellissimo!

    @ Maria: grazie mille :-)

    @ (parentesi culinaria): mille grazie :-)

    @ Alex: :-)

    @ Monica: e lui e' d'accordo??? :-)

    @ NIGHTFAIRY: ti ringrazio!

    @ alialexa 2006 : mille grazie anche a te :-)

    @ ilcucchiaiodoro: ricambio il bacione!

    @ ValeTorK; effettivamente...

    @ L'ale: grazie, ma non avendo accout fb non mi si apre la pagina...

    @ JAJO: sei un mito. Ed io che ho fatto tutta 'sta fatica :-)))

    @ Federica De Prezzo: grazie :-)

    @ l'slbero della carambola: oddio, ho terrorizzato cosi' tanto???

    @ Lucia: ahahahahahah grazie!

    @ /Alessandro: grazie, vengo a vedere :-)

    @ Notticreative Elena: mille grazie!

    @ Ann: grazie anche a te.

    @ Robjana: sempre troppo buona :-) Un bacio!

    @ Gio: Natale e' sempre Natale, a prescindere dalla temperatura :-)

    @ cristi: tondi...come? non vedo l'ora di ammirarlo fatto da te :-)

    @ FairySkull: grazie :-)

    @ deny: come sei carina, deny, grazie!!!

    RispondiElimina
  104. Trovo che questo alberello, non solo sia geniale, ma sia di una bellezza unica!
    Proprio per la sua semplicità, brilla di luce propria.

    RispondiElimina
  105. Wow è bellissimo! Mi hai fatto davvero ridere con la tua brillante introduzione, e non sai quanto ti invidio i 35°, qui stamattina c'era un po' di neve...
    L'alberello è davvero un'idea regalo deliziosa, peccato non esser brava come te!

    RispondiElimina
  106. che idea bella e originale!
    sei un pozzo di fantasia e ricette meravigliose :))
    un abbraccio e buon w.e.

    RispondiElimina
  107. E stupendo!! bravissima sei troppo brava ti metto nel mio blog roll cosi mi aggiorno con le tue creazioni!!
    buon w.e.
    Anna :))

    RispondiElimina
  108. Ti hanno già detto tutto,mi limito ad augurarti buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  109. Ce sapin est une idée géniale.
    Merci pour tous les conseils que tu as donnés pour ne pas rater cet arbre.
    A Paris, il a fait aujourd'hui 3°, on aura le souci des 35° en moins.
    Bon week-end et à bientôt.

    RispondiElimina
  110. @ Mila: grazie!

    @ Cinzia: certo che devi copiarla, vedrai che bell'effetto che fa :-)

    @ UnaZebraApois: quindi sono alla moda, ed? comunque non ci vuole tutta questa precisione, guarda bene i rametti qui sopra e lo vedrai..

    @ Elga: a meno che non abbiate interisti in casa, va benissimo :-)))

    @ Cindystar: ecco, pensavo a come decorarlo ma le nocciole non mi sono venute in mente!!! Idea grandiosa!

    @ lori: mille grazie :-)

    @ anna: allora anche tu sei avvantaggiata per poterlo realizzare :-)

    @ civette: :-)

    @ Reb: trooooooppo buona!

    @ Dajana: beh, ci si puo' provare...:-)

    @ I pasticci di Roby: benvenuta e mille grazie!

    @ Edith Pilaff: vai tranquilla :-)

    @ SUNFLOWERS8 : :-)

    @ gloria cuce': infatti dai passaggi si capisce che e' molto piu' semplice di cio' che sembra!!!

    @ pagnottella: vedi? avete tutte una marcia in piu'!

    @ spaz: spaz e' sempre spaz :-) voi e parme??? c'avrai le parme!!!! :-)

    @ Eleonora: benvenuta, e secondo me anche con i bimbi si puo' provare...

    @ Fimere: it's very easy, just try :-)

    @ Sara: grazie mille. Un bacione!

    @ Muscaria: ma grazie, troppo per un alberello di cioccolato!

    @ Mau: ma non ci vuole alcuna bravura, ho messo le foto dei passaggi...prova ;-)

    @ Betty: grazie, e buon fine settimana a te!

    @ ranapazza65: grazie mille :-)

    @ maria61m: altrettanto a te, Maria!

    @ Nadji: I remember very well how cold Parsi can be!!!! thanks a lot!

    RispondiElimina
  111. Grazie per essere passata da me ,ero già tua sostenitrice da quando non avevo ancora il blog , sei bravissima :)
    buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  112. é un opera d'arte, brava, credo che sia valsa la pena complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  113. Mamma mia, che lavoro certosino, ma ne valeva la pena, il risultato è spettacolare... bravissima!!!

    P.S.
    Ti ho appena mandato una ricetta per il contest, ma non la vedo nei commenti della pagina, mi fai sapere se ti è arrivata? altrimenti te la rinvio... grazie!!!

    RispondiElimina
  114. Semplicemente fantastico tanti complmenti per il blog

    RispondiElimina
  115. tesoro sei una forza..un alberello così...me lo sarei aspettato proprio da te!! un bacione :D

    RispondiElimina
  116. Sono fantastici! Un'idea originale sebbene si tratti di alberelli natalizi... complimenti anche per la pazienza.
    Concludo con un grazie per l'opportunità legata all'acquisto di prodotti scontati presso l'enoteca, un pensiero molto dolce e proprio nel periodo di Natale... Un regalo! Bacioni. Deborah

    RispondiElimina
  117. Ma è una meraviglia!!!!!!! Sono senza parole, bravissima davvero!!

    RispondiElimina
  118. Ti invito a partecipare alla "Ricetta del Buonumore". Se ti va, ecco la pag del mio blog
    >> http://mezzalunaricette.blogspot.com/2010/11/ricetta-del-buonumore.html

    ciao :)

    RispondiElimina
  119. Mi sa ke la tua cucina non è l'unico campo di battaglia! Gatti no!ma figli!rotture al telefono sempre quando incominci a fare qualcosa o qualkuno ke mi arriva all'improvviso!va bene! ma se nn altro nn ci sono 35 gradi! X__X Mi piace l'idea! molto carina! mi sa ke ne farò ank'io qualkuno da regalare! grazie cara!

    RispondiElimina
  120. @ ranapazza65: un bacione!

    @ Giovanna: ma grazie!

    @ Sara: tutto a posto per il contest , e grazie!

    @ zagara: mille grazie :-)

    @ Roberta: che gentile sei...

    @ il sapore del verde: come regalini fanno un figurone, sperimentato ;-)

    @ Zia Elle: :-)

    @ F.Mezzaluna: grazie della segnalazione.

    @ vixkyart: tutti noi abbiamo le nostre piccole calammità :-) e grazie!

    RispondiElimina
  121. scusa ma te lo devo proprio dire: per quanto le tue ricette siano piuttosto appetitose, il tuo blog è tra i più eco-INsostenibili che io mi sia trovata a visitare (3 condizionatori a palla per poter fare un alberello di cioccolata??), per non parlare della salubrità degli ingredienti che usi di solito: burro, panna, maionese (nei dolci!!!) e chippiùnnehappiùnnemetta...qualcosa di più sano per il corpo e per l'ambiente no?

    RispondiElimina
  122. @ federica: alla terribile lista nera hai dimenticato di aggiungere il latte condensato!!! Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  123. ma Federica davvero riesci a fare la frolla senza burro???? sei fantastica, dicci come fai!!!! ;P

    RispondiElimina
  124. @giovanna: beh, semplicemente la faccio molto di rado la pasta frolla, non sono un'"estremista", ma preferisco non abusare di grassi animali, uova e latticini. non voglio fare la lezione a nessuno, anzi come ho già detto le ricette di araba sono molto appetitose e stuzzicanti, ma secondo la mia opinione piuttosto incoerenti rispetto alle latitudini alle quali si trova a vivere...se abiti in Arabia Saudita e fuori ci sono 35 gradi non credo sia logico e sano mangiare le stesse cose che dovresti mangiare se abitassi (per dire) a Milano o a Trento dove in questo stesso periodo la temperatura è sotto lo zero...

    RispondiElimina
  125. e allora neanche a Roma le potremmo mangiare tutte quelle delizie e cosa ci perderemmo! penso siano pure "problemi" dell'Araba su cosa preferisce mangiare! qui non mi pare che nessuno sia estremista, i dolci li mangiamo tutti, basta moderarsi nelle quantità...e poi mangiare un po' di frolla ogni tanto aiuta ad essere meno acidi col mondo!!

    RispondiElimina
  126. in ogni caso mi sembra che sul blog ci sia di tutto un po', dai nostri piatti a quelli tipici orientali che non sempre si sposano con il tipo di clima. e comunque....scarta i dolci ;P

    RispondiElimina
  127. scusate, evidentemente nei foodblog superfashion e superluccicanti che vanno tanto di moda sul web non sono ammesse le critiche ma solo le moine compiacenti tipo "che bello" "che buono" "che invidia"...purché poi l'oggetto dei vostri complimenti passi dal vostro blog a fare altrettanto :-) tra l'altro io non mi sono minimamente permessa di offendere, se con quell'"acidi col mondo" ti riferivi a me sappi che hai proprio sbagliato bersaglio...e comunque ti risulta che a Roma ci siano 35 gradi in questi giorni??

    RispondiElimina
  128. ma per carità Federica, è noto che mangiare cose buone renda felici, almeno me! io personalmente non ho blog quindi di moine non ne faccio. le critiche sono sempre ben accette immagino ma la tua non mi pare fosse una critica costruttiva, per lo meno così mi è sembrata, tutto qui. ma sai, scrivere è diverso che parlare, spesso si può fraintendere.
    ultima cosina:
    a Roma non ci saranno 35 gradi ma di certo non nevica come a Milano! insomma si sa che Roma gode di un clima mite!

    RispondiElimina
  129. @ Federica: ma cosa dici, mi ha fatto piacere leggerti come mi fa piacere ogni singolo commento su questo blog.
    Ti ringrazio per i tuoi spunti, forse qualche piatto non è certo leggero ma immaginerai che li condivida con molte altre persone, non mi ingozzo da sola :-)
    Sono anche una grande sportiva, che aiuta a mangiare qualche dolce in più. Ti invito a visitare la sezione "ricette light", magari mi farò perdonare gli stravizi degli altri post.
    Ciao :-)

    @ Giovanna : golosa, eh? ;-)

    RispondiElimina
  130. @giovanna: io credo che una critica sia fine a se stessa quando non suggerisce alcuno spunto o alternativa, personalmente mi sono permessa di far notare un aspetto che ritenevo critico nel ricettario di araba, e credo che vista la sua risposta gentile lei abbia recepito le mie intenzioni.
    @araba: non volevo fare la maestrina, solo buttar là uno spunto di riflessione, e credo che tu lo abbia capito; grazie per la gentilezza e la classe con cui rispondi anche alle critiche :-)

    RispondiElimina
  131. @ federica
    mi fa piacere vi siate capite allora! abbiamo opinioni diverse ma è giusto così. solo che non avrei espresso la critica come lo hai fatto tu, sembrava più un attacco ma ti sei spiegata successivamente.
    @ araba
    e che vuoi farci, c'ho sto vizio!!!

    RispondiElimina
  132. Bando alla salubrità e "daje sotto" col butter! ^_^
    Ti faccio i complimenti per il tuo carinissimo blog e per il modo in cui scrivi i post, fai veramente venire un sorriso a chi ti legge!
    Quest'albero di cioccolato è proprio bello e fatto bene! Non so se avrei pazienza nel farlo!
    Ora divento subito tua "seguace" per non perderti di vista.
    Se mi vorrai venire a trovare sarai la benvenuta!
    io abito qui da un paio di mesi:
    http://buhbuhbutter.blogspot.com

    Un abbraccio

    Stefania

    RispondiElimina
  133. @ Mercoledì: benvenuta!!! E' molto simpatico il nome del tuo blog :-) Grazie dei complimenti, ed a presto! ahhhh...vedo che siamo omonime???

    RispondiElimina
  134. Eccellente,non ho parole.Complimenti,Lisa

    RispondiElimina
  135. Uguale a Lisa! E' davvero splendido! Un abbraccio:

    RispondiElimina
  136. @ LISA51: grazie mille!

    @ la cucina di qb: grazie anche a te, ricambio l'abbraccio!

    RispondiElimina
  137. fantasticooooooooo *_____________* lo voglio subito nella mia cucinaaaaaaaa :D

    RispondiElimina
  138. sublimeeeee!!! lo faròò grazie

    RispondiElimina
  139. “Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo”.
    (Albert Einstein)

    RispondiElimina
  140. Già mi eri simpatica, e molto, ma da oggi ti ADORO :-)

    RispondiElimina
  141. Incredibile quello che si può fare con un po' di cioccolato.. woww... Molto semplice e creativo, mi hai stupita! Bel lavoro Stefania ♥

    RispondiElimina
  142. Ma quanto sei simpatica!! La parte inziale fa sorridere non poco. Geniale idea!

    RispondiElimina

Leggi i post precedenti: