giovedì 24 giugno 2010

Gelato al basilico


Mio marito e' probabilmente l'uomo piu' paziente del mondo. E non perche' sia sposato con me, come qualcuno stara' malignamente pensando :-) ma per la sua encomiabile attitudine a non farsi mai scoraggiare dagli insuccessi.
 Dotato anche di un umorismo serafico ed un ottimismo incrollabile, cio'gli permise di scherzare con la terrorizzata sottoscritta anche la famosa mattina in cui alcuni terroristi decisero di accerchiare il centro residenziale riservato agli occidentali in cui a tutt'oggi abitiamo.
Durante l'interminabile battaglia ingaggiata con gli agenti della sicurezza, con il sottofondo delle mitragliatrici, e la sottoscritta in lacrime raggomitolata sotto una finestra, lui se ne uscì con un amore, è incredibile: ti sono impalliditi anche i piedi! che è passato agli annali dei nostri ricordi.
Poteva quindi un uomo così scoraggiarsi davanti a tutti gli infruttuosi tentativi di far crescere il basilico nel bel mezzo del deserto?
Evidentemente no, e quando recentemente ci siamo trasferiti nella casa con il giardino non gli è parso vero, dopo aver valutato esposizione solare, al vento ed alle tempeste di sabbia, di destinare a mini orto per erbe aromatiche un angolo adatto.
Come per magia, non solo il basilico è cresciuto, bellissimo e copioso, ma hanno preso anche il rosmarino e l'erba cipollina. 
Troppo bello per essere vero? 
Si, ed infatti ci si è messo prima il gatto, che ha ritenuto l'orto una lettiera molto chic e profumata, e poi gli uccelli che sono venuti a mangiarsi i semi.
Ed allora? Nulla, ve l'ho detto che nulla può fermare mio marito ed il suo spirito da toscano gentiluomo di campagna: ha creato intorno all'orto un reticolo di funi degno di Mission : Impossible, e sfido anche Tom Cruise a riuscire a violarlo...e prima che lui provi, vi assicuro che gatto ed uccelli hanno già lasciato perdere.
Ora e' alle prese con i 50 gradi del periodo, e qui la battaglia sara' piu' ardua.
Chi vincera', secondo voi?

Questo gelato nasce dall'esigenza di utilizzare una quantità esorbitante di basilico,  è davvero buono ed è stato preso da un vecchissimo numero della Cucina Italiana...rimaneggiato da me, of course.
Ha reso una normalissima caprese un piatto diverso, provate perchè ne vale davvero la pena.
E la ricetta va al mio appuntamento mensile con il calendario di Ammodomio :-)

GELATO AL BASILICO ( per 4/6 porzioni)

300 ml di latte intero
200 ml di panna fresca
45 g di pinoli
80 g di parmigiano grattugiato
8 g di sale, circa
45 g di foglie di basilico
30 g di olio d'oliva

Mettere il latte sul fuoco, e spegnere non appena raggiunge il bollore. Versarvi immediatamente il sale, il parmigiano e 15 g di basilico spezzettato grossolanamente.
Lasciar raffreddare, dopodichè filtrare il latte dalle foglie ed eliminarle. 
Unite al latte freddo i restanti 30g di basilico, la panna liquida e l'olio. Frullare il tutto con un minipimer, finchè sarà omogeneo.
Solo dopo aver frullato, unire i pinoli interi. Assaggiare di sale ed eventualmente regolarlo a proprio gusto.
Per chi ha la gelatiera: versarvi il composto, ed azionare la macchina per circa 45 minuti, o secondo le istruzioni.
Per chi non ha la gelatiera: versare il composto in una ciotola bassa e larga, e mettere in freezer. Far ghiacciare qualche ora, dopodichè spezzare il blocco ghiacciato con un coltello in tanti pezzi di dimensione media. Metterli subito nel robot con le lame, ed azionarlo alla massima potenza.
Et voilà, un gelato cremosissimo sarà subito pronto!
Servire il gelato da solo, o come accompagnamento ad una caprese.

NOTE:

- il gelato della foto è fatto senza gelatiera, assicuro che il metodo funziona!

- il sale e' molto soggettivo, qualcuno ha trovato che gia' 6 g fossero troppi! Quindi consiglio il solito, caro, vecchio metodo dell'assaggio ;-)



60 commenti:

  1. ..favoloso...anch'io lo volevo fare, l'ho trovato su un ricettario bimby molto simile al tuo, ma ho paura a cimentarmi col gelato...
    Forse dovrei prendere lezioni da tuo marito, che ne pensi, eheheh!
    Bacioni e buona giornata

    RispondiElimina
  2. Come al solito una splendida idea da scopiazzare!!!
    un bacio giada di sulemaniche.it

    RispondiElimina
  3. Pazienza, umorismo ma ci aggiungerei anche sangue freddo e pollice verde! Hai un marito davvero speciale ^_^ Che originale questo gelato: una semplice caprese trasformata in un piattino gourmet! Il profumo del basilico è favoloso.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Grande uomo il marito, come non citare un famoso detto: dietro ogni grande uomo c'è sempre una grande donna! Vi siete proprio trovati ^_^ e già che ci sono vi abbraccio entrambi ;)
    Sonia

    RispondiElimina
  5. Certo che hai una vita movimentata carissima :) e tuo marito deve essere un tipo veramente interessante...ma riesce a raccoglierlo il basilico o il reticolo di funi è diventato inviolabile anche per il proprietario?!??
    Molto particolare questo gelato, e visto che si può fare anche senza gelatiera ci posso provare anche io!

    RispondiElimina
  6. i tuoi racconti arabici sono davvero uno spasso(oddio al situazione al momento nn doveva essere proprio divertente!!) e dai il basilico con 50 gradi??un vero miraggio sembrerebbe ed invece...chi la dura la vince!!!il gelato poi con le fette di pomodoro lo trovo una genialata!!un bacione imma

    RispondiElimina
  7. WooooooW!Buonissimo e profumatissimo, brava!

    RispondiElimina
  8. Molto interessante e con una bellissima presentazione!Io non mangio parmigiano,mi chiedo se funzionerebbe senza....
    Bacioni!

    RispondiElimina
  9. Stefania, sei mitica!!! Bellissima ricetta e molto interessante, peccato che non ho la gelatiera;(........
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. Idea fantastica!!! Bravissima, complimenti!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Stefania,è proprio una bellissima ricetta da rifare subito con il metodo "senza gerlatiera":L'altro giorno infatti ho fatto quello alla ricotta del blog di Federica e mi è venuto bene,dovrò postarlo.Sei sempre molto brava un bacio da Raffa.

    RispondiElimina
  12. non ho mai provato un gelato simile! è davvero originalissimo!!! io non ho la gelatiera quindi userò il secondo metodo!!! un bacione.

    RispondiElimina
  13. Molto fresco e interessante!! bravissima

    RispondiElimina
  14. ma è splendido questo piatto! purtoppo in questi giorni l'appetito è scarso ma piattini come questo mi incuriosiscono! Non ho la gelatiera ma proverò lo stesso. Buona guornata
    simona

    RispondiElimina
  15. sei davvero una donna coraggiosa e tuo marito forse è quello che vorrebbero tutte.
    un gelato così è proprio unico! :)

    RispondiElimina
  16. voglio subito questa caprese!!!! bellissima anche la foto, ottima per un caldendario.... ;)

    RispondiElimina
  17. E' sempre un piacere leggerti, i tuoi racconti mi affascinano moltissimo, ma stavolta non avrei voluto essere nei tuoi panni! Paura!!!
    Bella anche la ricetta :-)

    RispondiElimina
  18. questo sarà pure un favoloso gelato...ma il resoconto dei terroristi è agghiacciante! io sarei morta di paura...per fortuna che c'era il marito! :*

    RispondiElimina
  19. E' bellissimo leggerti,questo gelato poi è una delizia,immagino che figurone ad una cena con amici.
    Lo proverò versione senza gelaiera,ciao :-)

    RispondiElimina
  20. Tuo marito è appena diventato il mio personale mito!
    Sono convinto che costì riuscirebbe anche a mettere su una risaia ;-)
    Mi piacciono le idee che stravolgono un po' gli schemi come questo gelato a condimento della caprese... verde, bianco, rosso: un buon auspicio per la partita di stasera? ;-)
    Ciao!

    RispondiElimina
  21. Leggerti sempre un piacere!!!!
    Complimenti per il gelato, davvero davvero interessante!!!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  22. La foto è fantastica!!!! l'idea è fantastica e particolare...tutta da copiare!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Che bella idea, con la voglia d'estate che si respira qui profuma di relax in terrazza dopo una giornata di mare! Complimenti da una superfan dei gelati...dolci o salati!

    RispondiElimina
  24. Un'idea molto carina e originale per affrontare la calura estiva....quella che c'è li da te, perchè qui di calura proprio non si soffre!
    Però se dovesse arrivare all'improvviso lo proverei....sembra delizioso....
    Complimenti per la ricetta e....per il marito ovviamnte.
    Un bacione

    RispondiElimina
  25. Che fortuna con un marito cosi la vie est rose...et vert basilic. Comunque questa cosa di coltivare deve essere attaccata agli uomini che stanno tanto nel deserto. Mio padre dopo tanto deserto adesso si gode il suo giardino/frutteto/oliveto...Ma ci vogliono anche delle donne molto forti per seguire certi uomini...e che sanno pure fare il gelato al basilico. Baci

    RispondiElimina
  26. guarda, sorvolo su tuo marito che dev'essere una di quelle rare creature che andrebbero messe sotto vetro per preservarle così come sono per i secoli dei secoli anche a mò d'esempio per tutta la razza maschile... ma la battuta dei piedi pallidi è da urlo!...
    per la ricetta, chi come me non dispone di una gelatiera (e sì che a suo tempo ho fatto una lunga indagine di mercato per cercare di prenderne una decente alla portata delle mie finanze, ma poi ho desistito dall'acquisto) ti è sicuramente molto grata. la provo appena lascio il tempo al mio sfruttatissimo basilico di ricicciare qualche fogliolina in più... baci e abbracci

    RispondiElimina
  27. Qualche settimana fa abbiamo trascorso un we a Pisa e Tirrenia, non so descriverti la sensazione, ma stare in compagnia di quella gente, sempre allegra, con un senso di umorismo così particolare, mi ha fatto bene, mi sono caricata di energia positiva.
    E se tuo marito riesce a vincere anche contro i 50 gradi, mi inchino, a me muore tutto già a 30.
    Gelato al basilico, non ci avrei mai pensato. Ma ci credo che anche una semplice caprese è diventata molto più elegante e gustosa.

    RispondiElimina
  28. bellisssssimo questo gelato!!!davvero una geniale!!certo che la caprese con questo gelato deve essere stata strabuona!!!
    lo segno!! complimenti!!un abbraccio!

    RispondiElimina
  29. ops volevo dire Idea geniale!!

    RispondiElimina
  30. No Stefania,
    ma questo gelato è splendido lo provo appena recupero un pò di basilico........
    baci,baci Antonella.

    RispondiElimina
  31. che uomo! il tuo amore traspare in ogni parola, che carini! e lui sarà orgoglioso di una cuoca come te, che stile questo gelato e questa presentazione, sei sempre bravissima!!!

    RispondiElimina
  32. direi che altroché pazienza, ha avuto un sangue freddo encomiabile sul serio!
    Io sarei morta, avrei fatto ben peggio di te!
    Tu riesci a frli crescere nel deserto...a me stanno per morire a casa! :-(
    Ottimo il gelato, anche io lo faccio senza gelatiera!

    RispondiElimina
  33. Scopro ora il tuo blog. Molto bello, complimenti.
    A presto.
    Enrico

    RispondiElimina
  34. Adoro i mariti pazienti, ottimisti e con una sana dose di ironia.
    Al mio manca l'ottimismo ma io ne ho per entrambi :-))
    Bella quest'idea del gelato. Mi toccherà provarla.

    RispondiElimina
  35. Bellissima idea molto fresca e invitante
    ciao e buona serata

    RispondiElimina
  36. che originale! te lo rubo =)
    se ti va dai un occhio a
    www.modemuffins.blogspot.com

    RispondiElimina
  37. Un gelato davvero particolare e profumatissimo!!!
    Proverò sicuramente il secondo metodo visto che sono sprovvista di gelatiera!
    Complimenti ;)

    RispondiElimina
  38. Ma siete una coppia fantastica! Anche tu sei stata molto coraggiosa nel provare questo gelato salato, non so perchè ma io ho paura di rovinare tutti gli ingredienti se il gusto poi non è accattivante. Bravissima. un giorno ci proverò dopo una bella pillola di coraggio.
    ciao Gloria

    RispondiElimina
  39. Interessante tutto, storia e ricetta.
    Sei fantastica nonostante i piedi pallidi!
    Baci!

    RispondiElimina
  40. Che "avventura", che marito e che ricetta, faccio il tifo per te questo mese, in bocca al lupo.
    Hai mai pensato di scrivere un libro? La tua vita da occidentale in Libia sarebbe sicuramente interessante da leggere.. mi prenoto già per una copia. Bye bye Debora.

    RispondiElimina
  41. bellissima stefania! questo mi manca proprio!
    un bacio grande e buon we!

    RispondiElimina
  42. Questa mi mancava.Giusto quello che mancava per una caprese originalissima.

    RispondiElimina
  43. Davvero davvero originale.....qui da noi l'estate s'inventano di tutto....gelato al pecorino..al peperoncino...alle fave....persino agli spinaci....ma no:al basilico non l'avevo mai sentito e sicuramente deve'essere delizioso....soprattutto se nasce da un miracolato basilico cresciuto tra le dune del dserto!!! Complimentissimi...sempre più bello il tuo blog!!! ;-)
    A presto................spero!!!
    Ciao ciaooooooo

    RispondiElimina
  44. altro che Mac Gyver!!!! creare un cellulare con un telecomando è poca cosa rispetto ad un orto di piante dal clima mediterraneo nel deserto!!! tuo marito è un super eroe!! :D
    cmq splendida idea di servire la caprese così!!! è fantastica!!! bravissima!!!
    ciao un bacione
    Pina

    RispondiElimina
  45. @ Simo: ma figurati, brava come sei non ti serve coraggio da nessuno...prova, vedrai come viene buono.

    @ Giada: ti ringrazio!

    @ Federica: sono di parte ma ti do ragione :-) prova, sta una favola con la caprese!

    @ SUNFLOWERS8: ma figurati, esagaerata! però ricambiamo volentieri l'abbraccio!

    @ elenuccia: no, il reticolo è stato fatto in modo che almeno ci passino le mani di chi raccoglie, in genere la sottoscritta :-)))

    @ dolci a...gogo: grazie Imma, sei sempre un tesoro.

    @ meggY. grazie!

    @ Ramona: è piaciuta tanto anche a noi ;-)

    @ Edith Pilaff: secondo me funziona anche senza parmigiano, oserei solo un pochino di sale in più, in caso.

    @ Oxana: ma nemmeno io ce l'ho, se leggi ho fatto senza ;-)

    @ Tery: grazie!

    @ Raffaella: vedrai, viene benissimo. Ciao e grazie!

    @ Micaela: prima volta anche per me, ma ora so che ce ne saranno altre ;-)

    @ maetta: grazie mille!

    @ l'albero della carambola: infatti è molto adatto al periodo...e la gelatiera non è indispensabile, ho fatto senza anche io.

    @ Roberta: che gentile e...mio marito è di sicuro quello che voglio io :-)))

    @ Giovanna: troppo buona, ma ti piacerebbe un sacco!

    @ Dada: beh, non posso dire che sia stato un momento divertente...grazie!

    @ Alice: in un modo o nell'altro ne siamo venuti fuori...ed è rimasta una storia da raccontare :-)

    @ maria61m: sempre troppo buona con me!!!

    @ Nanninanni: mi hai fatto morire con la storia della risaia. Ho paura che se gliela riferisco gli metterò il pallino di provarci sul serio!!
    La ricetta aveva un che di patriottico, ma per come è andata ho fatto bene a non mettere alcun riferimento...:-(

    @ Cristina: grazie, cara, un bacio anche a te.

    @ Luciana: magari la foto fantastica non è, ma il gelato è molto buono! grazie.

    @ fran.df: allora chi meglio di te per provarlo? ;-)

    @ viola: spero che arrivi un po' di calura anche in Italia, allora, non mi va di venire e patire il freddo!!!!

    @ Glu.fri cosas varias sin gluten: dici??? sarà per quello...grazie!

    @ Cristina: non diciamolo altrimenti si monta la testa :-) ma sono molto fortunata!! Un bacione.

    @ Dajana: vero, i toscani hanno un umorismo tutto loro che fa morire dal ridere...e grazie!

    @ Federica: sicuramente diventa meno scontata ;-) grazie!...ed avevo capito ;-)

    @ Antonella: grazie, sentirai che buono...

    @ Acquolina: si sente così tanto??? :-)))) grazie!

    @ Castagna: diciamo un mix di tutto, va...un bacio.

    @ Lefrancbuveur: grazie, e benvenuto!

    @ CarlottaD: ci si bilancia sempre, no? ;-)

    @ steval: grazie!!!

    @ MMM: ruba, ruba ;-)

    @ Laura: ti ringrazio!

    @ gloria cucè: diciamo che avevo la sensazione che mi sarebbe piaciuto, visti gli ingredienti...anche a me non piace sprecare, magari prova con mezza dose. Ciao!

    @ anna: ahahahahah...grazie a te!

    @ Chez Denci: ogni tanto me lo dice anche mio marito, tante ne abbiamo passate. Chissà! Grazie!

    @ Babs: altrettanto a te, ciao!

    @ Lilly: si, diventa un piatto da gran gourmet!

    @ sandramilù: troppo buona...grazie.

    @ PROVARE PER GUSTARE: mi hai fatto morire con Mc Gyver!!! ciao e grazie.

    @

    RispondiElimina
  46. Ciao! che aprticolare uqesta idea di gelato! e ci piace moltissimo la tua presentazione: fresca ed invitante!
    un bacione

    RispondiElimina
  47. con tutto il basilico che ha mia madre, questo lo provo di sicuro!! grazie

    RispondiElimina
  48. Da toscana ti posso dire che tuo marito sarebbe il primo toscano gentiluomo, per giunta paziente! In 35 anni che vivo a Firenze non ne ho mai incontrati!!! Questo gelato è spaziale e credo che, appena avrò liberato il contenitore della gelatiera da quello che ho fatto ieri, te lo copierò, anche se il mio basilico è sicuramente molto più stentato del tuo, malgradi il clima certamente più favorevole!

    RispondiElimina
  49. Non hai solo delle ricette favoloso, che io ho provato, ma hai anche dei racconti interessanti...di certo la tua vita non conosce la noia.
    Complimenti sei una persona speciale...lo sento anche se non ti conosco.
    Un bacio Maddy

    RispondiElimina
  50. mio marito è un po' sullo stile del tuo, riesce a sdrammatizzare qualsiasi situazione e questa sua qualità mi ha insegnato ad affrontare i problemi senza mai abbattermi....ma io le aromatiche le faccio fuori più del deserto!
    questa ricetta finisce dritta dritta fra i preferiti!!

    RispondiElimina
  51. Innanzitutto complimenti per il marito paziente, non è da tutte riuscire a trovarne uno (per lo meno a me non è riuscito affatto!)
    Ottima la tua idea pe rutilizzare il basilico, mi sfizia molto, la proverò di sicuro!!

    RispondiElimina
  52. Devo dire che per certi versi mi identifico in tuo marito... :) ... molte mie colleghe mi dicono che anche se casca il mondo (qui in aeroporto a Venezia dove lavoro) io mi sposta giusto il necessario e tiro dritto! :) carattere!!!... e anche io ingaggerei una sfida al deserto... per far crescere le mie amate aromatiche!!!
    Sto gelato al basilico è troppo intrigante.... devo provarlo!!! :)
    bell'idea fresca ed originale!!!

    RispondiElimina
  53. @ manuela e silvia: fa molto estate, vero? Grazie!

    @ giulia pignatelli: se ne hai tanto, allora non hai scuse per non provare!!!

    @ Onde99: accidenti, ho trovato la mosca bianca??? Spero mi farai sapere se il gelato ti piacerà. Ciao!

    @ Maddy: confermo sul fatto che non ci annoiamo, anche se a volte mi piacerebbe...troppo gentile, un bacione!

    @ dauly: mi fa piacere che ci sia qualche altro esemplare in giro!!! Sulle erbe che dire, si va a tentativi...anche a lui ci sono vuluti un paio di anni!!!

    @ Zia Elle: chi cerca trova, alla fine :-) E mille grazie!

    @ terry: che bello, ti invidio,si sarà capito che io sono un po' l'opposto :-) Un bacione e grazie!

    RispondiElimina
  54. Stefania, è una fortuna avere un marito così, meno male che c'è qualcuno a sdrammatizzare (il mio è più o meno così ed io sono una nevrotica di tutto rispetto)
    E' finita con i terroristi, spero?..
    Ottimo il gelato, deve essere perfetto anche con le composte di frutta...
    Un bacione

    RispondiElimina
  55. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  56. Accidenti che avventura!...
    (ti si sono impalliditi i piedi mi ha fatto morire dal ridere :-DDDD)

    Oh ma tuo marito è veramente un grande, non solo per quel che ci hai raccontato, ma anche perché il basilico è una bestiolina mica facile da dominare eh!
    In Inghilterra non cresce, ed in Sardegna diventa gigantesco con un prevalente sentore di menta (persino se ti porti la pianta direttamente da Genova!)

    Complimenti a tutti e due :-)

    E la tua ricetta mi piace moltissimo, col caldo deve essere davvero piacevole gustare questo piatto!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  57. Spettacolare!Tuo marito è un genio!Ho riso come una matta di fronte alla sua flemmatica battuta!!!
    E che dire del suo pollice verde!?Davvero invidiabile (a me è morto pure il timo, in balcone!)
    ...ma l'encomio va a te per questo stupendo gelato...Sei davvero troppo brava!!!E immagino che a 50° spaccati questo gelato sia il refrigerio agognato!!!

    Un baciozzo rinfrescante!

    RispondiElimina
  58. Beautiful and refreshing recipe! I would love to try this gelato and many other recipes of your beautiful blog! (sorry to write in English, my Italian is too bad :-(

    RispondiElimina
  59. @ Giulia: ma si è finita...speiamo!!! intanto cerchiamo di non pensarci troppo...un bacione!

    @ Muscaria: cosa vuoi che ti dica, si vede che ha proprio il pollice verde...un bacione.

    @ UnaZebrApois: per essere rinfrescante lo è davvero, credimi!

    @ Sweet Artichoke: Hi! Should you need any translation, just send me an email. Thanks a lot for passing by :-)

    RispondiElimina

Leggi i post precedenti: